02:49 20 Novembre 2019
immigrati costa libica

Migranti, ora sui barconi fuggono anche i libici

© REUTERS / MOAS/Jason Florio
Mondo
URL abbreviato
519
Seguici su

Sono almeno 700mila i profughi interni in Libia. Intere famiglie di libici che tentano la fuga sui barconi a causa della guerra.

Non sono più soltanto gli africani dell'area subsahariana a fuggire dai loro Paesi e a intraprendere il viaggio in barche di fortuna per arrivare in Europa, dopo la consueta sosta nei famigerati centri di detenzione della Libia. Ora sono gli stessi libici, intere famiglie a tentare l'azzardo dell'attraversamento nel braccio di mare tra le coste dell'Africa e quelle italiane. È stata infatti la nave Cassiopea a soccorrerne 29, libici di origini berbere, cinque uomini, cinque donne (di cui una al settimo mese di gravidanza) e diciannove bambini.

In Libia 700mila profughi interni

Bloccati su un motoscafo, da cui erano partiti dalle coste libiche, erano rimasti alla deriva, senza più carburante. Dopo il salvataggio sono stati portati nell'hotspot di Pozzallo, in provincia di Ragusa.

“Il loro arrivo è il segno che la situazione è ormai insostenibile – ha spiegato Kadija El Yamani, mediatrice culturale di Terre des Hommes – i libici sono molto legati alle radici, lasciano con difficoltà la loro terra. Ma per loro era diventato impossibile restare in Libia. Quello che ci hanno ripetuto più volte è che volevano un posto sicuro per i figli”.

La situazione in Libia era precipitata nelle settimane scorse quando erano iniziati i raid aerei del generale Haftar sull'aeroporto di Zuwara, nella zona nord occidentale della Libia, rendendo le condizioni di vita ancora più difficili per i residenti. Secondo Marco Rotunno, portavoce dell'Alto Commissariato dell'Onu per i Rifugiati (UNHCR) sarebbero almeno 700mila i profughi interni: “Solo ad agosto abbiamo registrato 10mila nuovi sfollati interni. La situazione è al tracollo. La Libia non è un Paese sicuro al momento neanche per i libici se intere famiglie scappano in questo modo dalle loro terre”.

Correlati:

Libia, dopo le bombe chiuso l'aeroporto di Tripoli: tutti i voli trasferiti a Misurata
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik