23:50 12 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
120
Seguici su

Il social network di Google ha aggiornato il proprio sistema di riconoscimento facciale disattivando l'attivazione di default per i nuovi utenti.

Facebook ha optato per il blocco dell'attivazione predefinita del riconoscimento facciale sulle foto per i nuovi iscritti, spinto da motivi legati al rispetto della privacy.

Si passa dunque da un sistema di tipo opt-out, in cui l'utente può decidere di disattivare una funzione automatica, a uno di tipo opt-in, quando, al contrario, la decisione riguarda l'attivazione di tale funzione.

La nuova funzionalità, che avrà anche altri usi, serve innanzitutto per proteggere la propria identità sul social network ed è già attiva dal 3 settembre.

Facebook fornirà a tutti gli utenti, sia vecchi che nuovi, delle informazioni sulla nuova funzione, che dovrebbero apparire sotto forma di un avviso nel loro feed delle notizie.

"La cosa importante è che se sei un nuovo utente di Facebook o se hai attivato il riconoscimento facciale, riceverai presto un avviso che ti dice che puoi accettare che Facebook raccolga i tuoi dati biometrici o rifiutarlo se preferisci che il tuo viso rimanga privato", si legge in una nota del gigante del web.

Il nuovo giro di vite sulla privacy è stato fortemente voluto dal social di Menlo Park, dopo che la compagnia è stata condannata a pagare 5 miliardi di dollari per violazione di informazioni confidenziali.

In questi giorni inoltre la compagnia di Mark Zuckerberg ha annunciato che in futuro potrebbe essere rimosso il contatore dei like, analogamente a quanto succede con Instagram.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook