17:09 07 Dicembre 2019
Burning Man - foto satellitare

Burning Man, il festival degli "alieni" visto dallo spazio

© Foto : Maxar Technologies account Twitter ufficiale
Mondo
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Il sito del festival temporaneo più pazzo del mondo, il ‘Burning Man’ in Nevada, quest’anno è rivelato anche da straordinarie immagini satellitari.

L'enorme tendopoli nel deserto del Black Rock nel Nevada nord-occidentale è apparsa in immagini satellitari durante la sua installazione la scorsa settimana, prima che decine di migliaia di partecipanti arrivassero per l'apertura dell'evento domenica. Burning Man è noto per le sue installazioni artistiche, musica, costumi e spettacoli.

Le immagini catturate dai satelliti WorldView sono state condivise dalla Maxar Technologies e mostrano il sito a forma di ferro di cavallo noto come Black Rock City che sorge dal nulla e si anima man mano di strutture, automobili e persino aerei. Una vera e propria città, autosufficiente anche se temporanea, costruita dagli stessi partecipanti al festival.

​Il festiva prende il nome dal suo simbolo, un grande uomo di legno che viene bruciato al culmine dell'evento, e promuove l'espressione personale, l'indipendenza, la vita comune e la decodificazione dei costumi. Durerà fino al 3 settembre. Tutti i "Burners" sono tenuti a non lasciar traccia di sé alla fine dell’evento.

1 / 4
Burning Man - foto satellitare

Questa tradizione è iniziata nel 1986 su una spiaggia di San Francisco e da allora si è evoluta in uno spettacolo sempre più imponente. L'anno scorso vi hanno partecipato 70.000 persone.

Sul profilo Twitter ufficiale del festival da diversi giorni non appare alcuna pubblicazione. L'ultimo tweet, infatti, risale al 26 agosto e recita: "Siamo andati a Black Rock City. Spegniamo i nostri dispositivi. Ci sconnettiamo dai social media. Ci vediamo dall'altra parte".

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik