00:14 16 Novembre 2019
Scuola N 1 a Beslan

La Russia ricorda le vittime della strage di Beslan 15 anni dopo

© Sputnik . Mikhail Mordasov
Mondo
URL abbreviato
3120
Seguici su

Il 1° settembre la Russia ricorda il 15° anniversario della strage nella scuola di Beslan, nella repubblica dell'Ossezia del Nord.

Dal mattino del 1 settembre la musica del lutto riecheggia nel cortile della Scuola N° 1 di Beslan. Le note del cordoglio risuoneranno per i prossimi tre giorni, mentre sul luogo della tragedia non si ferma il pellegrinaggio di persone comuni e rappresentanti delle autorità che depongono fiori e candele accese. Il 2 settembre verrà suonato un requiem ed il 3 settembre si terrà una messa in ricordo delle 334 vittime dell'attacco terroristico del 1° settembre 2004 alla scuola di Beslan.

Il cordoglio dell'Italia e dell'Europa

Memoriali dedicati alle vittime dell'attacco terroristico nella scuola di Beslan compariranno anche nelle città italiane. A quanto si apprende dal fondatore e presidente dell’Associazione "Aiutateci a Salvare i Bambini" Ennio Bordato, i memoriali avranno luogo a Sarzana (SP), in Liguria e Gradara (PU) in Marche.

In occasione del 15° anniversario dei tragici eventi di Beslan anche l'Unione Europea ha onorato la memoria dei morti nella strage. Nella nota di Maja Kocijancic, rappresentante del servizio diplomatico dell'UE, si afferma che “l’Unione europea è solidale e sostiene coloro che hanno perso i loro cari”. “Per il terrorismo non c’è posto in nessuna parte del mondo”, scrive Kocijancic.

L'attentato

La mattina del 1 settembre 2004, quando era in corso la festa di inizio dell'anno scolastico, una trentina di terroristi prese d'assalto la scuola N.1 di Beslan. Più di 1000 ostaggi, tra cui anche dei bambini piccoli, furono chiusi nella palestra della scuola, dove gli ostaggi rimasero per tre giorni senza cibo e acqua.

Nel pomeriggio del 3 settembre, quando di fronte alla scuola giunse un camion che doveva recuperare i corpi dei maschi, uccisi dai terroristi, nell'edificio della scuola scoppiarono delle bombe. Subito dopo da entrambe le parti hanno cominciato a sparare all'impazzata, mentre dalle finestre e attraverso le brecce aperte dalle bombe hanno cominciato a saltare ragazzi e donne (quasi tutti i maschi erano stati uccisi dai terroristi nei primi due giorni dell'attacco).

Nella tragedia sono morte 334 persone, compresi 318 ostaggi, di cui 186 ragazzi. Sono stati uccisi anche 10 ufficiali del Servizio federale di sicurezza, due rappresentanti del ministero della Protezione civile e 15 agenti di polizia. 810 persone — fra ostaggi, uomini dei servizi speciali, agenti di polizia e militari dell'esercito sono rimaste ferite.

Correlati:

America in lutto: commemorate le vittime delle stragi
Attentato suicida ad un matrimonio, strage a Kabul
Cordoglio di Putin e Macron a Trump per le stragi in Texas e Ohio
Tags:
Terrorismo, Strage di Beslan, UE, Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik