20:29 25 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
214
Seguici su

All'inizio di questo mese, una ONG olandese ha avvertito che dozzine di grandi aziende tecnologiche di tutto il mondo stanno lavorando a intelligenze artificiali che potrebbero essere utilizzate per sistemi d’arma autonomi.

Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti è preoccupato di rimanere indietro rispetto a Pechino sull'intelligenza artificiale grazie alle ben consolidate partnership tecnologiche civili-militari della Cina, ha detto il direttore generale del Centro di Intelligenza Artificiale Comune DOD, il tenente generale Jack Shanahan.

"Se non troviamo un modo per rafforzare i legami tra il governo degli Stati Uniti, l'industria e il mondo accademico, direi che esista il rischio reale che non saremo in grado di muoverci così velocemente come la Cina nell’ambito dell’intelligenza artificiale", ha detto Shanahan, durante una conferenza stampa tenutasi a Washington venerdì, riporta Business Insider.

Secondo l'ufficiale, mentre i progetti relativi all'intelligenza artificiale delle forze armate statunitensi sono stati ostacolati dalla riluttanza di alcuni giganti della tecnologia a cooperare con il Pentagono, la Cina non ha questo problema, con la sua strategia di "fusione militare civile" che dà loro "un vantaggio" rispetto a Washington in questo campo.

Più sinergia tra esercito e industria

L'anno scorso, Google ha posto fine alla sua collaborazione con il Pentagono sul progetto Maven, un progetto di apprendimento automatico e intelligenza artificiale che cerca di dare ai militari la capacità di differenziare persone e oggetti tramite filmati con droni.

In seguito alla decisione di Google di ritirarsi dal progetto, l'allora CEO di Microsoft Brad Smith ha dichiarato che la società sarebbe stata felice di fornire al Pentagono "tutta la tecnologia” necessaria. Amazon ha espresso in modo simile il suo interesse a lavorare con il dipartimento della difesa sul cloud computing e iniziative dell’intelligenza artificiale sul campo di battaglia per il programma JEDI (Joint Enterprise Defense Infrastructure) del Pentagono.

Tuttavia, Shanahan teme che l'attuale cooperazione potrebbe non essere sufficiente, dicendo che i militari dovranno "lavorare sodo per rafforzare le relazioni che abbiamo con l'industria commerciale".

Secondo Shanahan, gli Stati Uniti in precedenza avevano goduto di un periodo in cui i militari potevano fare affidamento sul settore dell'Hi-Tech, ma questi legami si sono "frammentati" nel corso degli anni. "Questa è una limitazione per noi", ha concluso l'ufficiale.

 

Correlati:

Pentagono, un avvertimento alla Cina il test del missile vietato da trattato INF
Intelligenza Artificiale: USA non possono vincere con le regole della Cina
Trattato INF: Pentagono testa missile non più vietato - Video
Tags:
intelligenza artificiale
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook