20:19 07 Dicembre 2019
Casa Bianca, Washington, USA

Trump licenzia assistente personale per fuga di notizie

© AP Photo / Andrew Harnik
Mondo
URL abbreviato
103
Seguici su

L'assistente personale di Donald Trump, Madeleine Westerhout, è stata licenziata in tronco dopo un leak alla stampa di informazioni strettamente confidenziali.

La Westerhout, che lavorava al fianco di Trump sin dal suo insediamento alla Casa Bianca, è stata costretta a rassegnare le dimissioni. Lo riporta la CNN.

La decisione è arrivata dopo che giovedì il presidente USA era venuto a conoscenza di un leak ad un gruppo di giornalisti di informazioni strettamente confidenziali, riguardanti la famiglia di Trump e altre questioni interne alla Casa Bianca.

Durante un incontro a telecamere spente con dei giornalisti, l'ormai ex-assistente di Trump avrebbe dimenticato di far presente che le informazioni da lei comunicate non erano pubblicabili. Attualmente non è noto di che cosa con esattezza la donna abbia discusso con i giornalisti.

Il licenziamento della Westerhout ribadisce la linea dura di Trump contro le fughe di notizie al di fuori delle mura della Casa Bianca. 

Non si tratta infatti del primo caso di licenziamento in tronco da parte dell'amministrazione Trump, che in passato aveva messo alla porta l'ex Segretario alla Sicurezza Nazionale Kirstjen Nielsen e altri dipendenti infedeli.

​"Non c'era mai stata un'epoca in cui nel nostro Paese in cui i media fossero così disonesti, falsi e corrotti. Quando tra molti anni si riguarderà indietro verso l'era Trump, spero che si sarà riuscito a fare luce sulla disonestà dei giornalisti!", ha tuonato Trump in un Tweet mercoledì sera.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik