23:43 15 Novembre 2019
La petroliera iraniana Grace 1 sequestrata dalla marina militare del Regno Unito

La petroliera iraniana Adrian Darya si dirige verso la città turca di Iskenderun

© AP Photo / Marcos Moreno
Mondo
URL abbreviato
0 170
Seguici su

La petroliera iraniana Adrian Darya, precedentemente nota come Grace 1, ha recentemente lasciato Gibilterra e si dirige verso la città d'Iskenderun, nel sud della Turchia.

Una fonte nel porto turco di Mersin ha comunicato a Sputnik giovedì che la petroliera sarebbe entrata nelle acque territoriali turche e si sarebbe diretta verso Mersin per essere procedere allo scarico.

La petroliera era stata sequestrata da Gibilterra con l'accusa di trasportare petrolio in Siria in violazione delle sanzioni dell'UE. Mentre Gibilterra ha dichiarato di aver ricevuto assicurazioni dall'Iran che la petroliera non avrebbe consegnato il suo carico in Siria, Teheran ha negato tali dichiarazioni.

La liberazione della petroliera iraniana

Il 15 agosto le autorità di Gibilterra hanno decretato la liberazione della petroliera iraniana, precedentemente nota come Grace 1. La nave era stata sequestrata il 4 luglio dai Marines britannici con l'accusa di trasporto di petrolio in Siria in violazione delle sanzioni dell'UE.

Nonostante gli USA abbiano emesso un mandato per il sequestro della nave e affermato che era in violazione delle normative internazionali e trasportava illegalmente petrolio in Siria, le autorità di Gibilterra hanno respinto la richiesta di Washington, sostenendo che ci sono differenze nell'applicazione di sanzioni statunitensi ed europee contro l'Iran.

Washington ha definito “una sventura” la decisione di liberare la petroliera iraniana e ha avvertito la Grecia e altri porti del Mediterraneo di non ospitare né aiutare la nave.

Le tensioni tra USA e Iran

Dall'agosto 2018, gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni sempre più rigide agli acquirenti di petrolio iraniano, in linea con la posizione secondo la quale Teheran avrebbe violato il Piano d'azione globale congiunto del 2015 che prevedeva la riduzione di tali sanzioni. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha accusato Teheran di violare l'accordo conducendo segretamente attività per lo sviluppo di un'arma nucleare.

Nell'aprile 2019, Washington ha fatto un ulteriore passo avanti e ha dichiarato che i pasdaran sono un gruppo terroristico e che quindi il governo iraniano è uno sponsor statale del terrorismo. I funzionari statunitensi ritengono i pasdaran responsabili degli attacchi contro le forze alleate e statunitensi in tutta la regione, dalla Siria all'Iraq e allo Yemen.

Correlati:

Grecia non aiuterà petroliera iraniana a raggiungere Siria
Gibilterra dice no agli USA e non sequestra la petroliera iraniana Grace 1
USA a Grecia: qualsiasi aiuto a petroliera iraniana è sostegno al terrorismo
Tags:
Iran, Nave
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik