18:21 07 Dicembre 2019
Due pinte di birra

Trovati detergenti in famosa birra tedesca, ritirata dagli scaffali

© AFP 2019 / CARL DE SOUZA
Mondo
URL abbreviato
0 06
Seguici su

Il produttore ha già provveduto a ritirare la birra dagli scaffali. L'incidente non riguarda il mercato italiano. Lo riporta l’Ufficio federale della sicurezza alimentare tedesco.

Il Ministero della sicurezza alimentare ha diramato un allarme alimentare dopo che sono stati trovati dei detergenti (lisciva) in una nota birra tedesca. Si tratta della Franken Brau Pilsner che il produttore si è affrettato a ritirare da tutti i punti vendita fisici e online. I supermercati inoltre dovranno esporre cartelli per avvisare i clienti.

La birra è prodotta dalla nota birreria tedesca Frankenbräu Lorenz Bauer GmbH & Co. KG. L’allarme è stato inizialmente diffuso dal sistema di allerta europeo, quindi tutti i paesi interessati si sono attivati per verificare che il produttore avesse effettivamente ritirato il prodotto dagli scaffali.

Si specifica che il richiamo è volontario. Il produttore ha ritenuto fondamentale il ritiro in quanto “la qualità della nostra birra è nostra priorità assoluta”.

Il produttore ha affermato che la scoperta di detergenti nella birra è avvenuta durante un controllo di routine “che ha reso possibile identificare un difetto tecnico che non ha permesso di escludere completamente che nel prodotto venduto dalla birreria con data di scadenza 05-05-2020 possano essere incluse impurità di detergenti.

L’avviso continua indicando che nel caso di consumo di tale birra potrebbero esserci lesioni e che per questo motivo si invita a riportare le birre nella fabbrica o nel negozio dove sono state acquistate.

L’Italia non è stata interessata dal richiamo ma i turisti italiani potrebbero correre qualche rischio.

Correlati:

Beve solo birra per la Quaresima: americano racconta risultati dell'esperimento
Chimici svelano la ricetta della birra più antica sulla Terra
In Russia è stato proposto di fissare il prezzo minimo della birra
Tags:
avvelenamento, birra
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik