03:21 08 Dicembre 2019
Ragazze felici

Gli ottimisti vivono più a lungo dei pessimisti: ora lo dice anche la scienza

© Foto : Pixabay
Mondo
URL abbreviato
130
Seguici su

Una ricerca americana ha dimostrato che le persone che hanno un approccio positivo alla vita hanno il 70% di possibilità in più di vivere fino agli 85 anni.

È un fatto ampiamente risaputo che vivere in maniera positiva, con il sorriso sulle labbra conferisce alla vita stessa una qualità complessiva maggiore rispetto a tenere sempre il broncio. La novità è che un tale atteggiamento di profondo ottimismo sembrerebbe avere un impatto piuttosto importante sulla longevità della vita di ciascuno di noi. 

È questa la conclusione alla quale è giunto un gruppo di studiosi dell'Università di Boston, che ha pubblicato uno studio che dimostrerebbe che gli ottimisti hanno più possibilità di vivere a lungo rispetto ai pessimisti. 

Il gruppo di ricerca ha tenuto sotto osservazione un campione di 70000 donne per 10 anni e di 1500 uomini nel corso di 30 anni. A tutti i volontari sono stati fatti compilare dei questionari che hanno permesso di stabilire con certezza il loro atteggiamento nei confronti della vita. 

Il risultato è stato davvero sorprendente, dal momento che tutti i dati hanno dimostrato incontrovertibilmente che le persone più 'felici' avevano vissuto più a lungo.

Nel complesso è stato appurato che le donne ottimiste avevano visto aumentare del 50% e gli uomini addirittura del 70% le loro possibilità di raggiungere gli 85 anni.

Gli studiosi ritengono che un simile fatto sia da attribuire alla facoltà delle persone ottimiste di tenere meglio sotto controllo lo stress, il cui livello nel nostro organismo è direttamente legato alla nostra salute e ad un livello alto corrisponde una maggiore probabilità di ammalarsi. 

Inoltre gli ottimisti risultano in grado di porsi sempre degli obiettivi da raggiungere, fatto questo che li spinge a vivere una vita più regolare e sana, contribuendo in tal modo a mantenere uno stato di salute ottimale per più tempo.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik