19:33 25 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
4441
Seguici su

I militari libanesi hanno aperto il fuoco contro i droni israeliani nella parte meridionale del Paese, ha riferito il canale satellitare arabo Al-Mayadeen.

Si osserva che i due piccoli droni sorvolavano una base militare nel villaggio di confine di Adeisi.

Il comando dell'esercito libanese ha detto che i militari hanno aperto il fuoco dopo che i velivoli avevano violato lo spazio aereo nazionale dal confine meridionale.

"Un drone da ricognizione ostile di Israele, arrivato dai territori occupati della Palestina, ha invaso lo spazio aereo mentre si trovava sopra una base militare alle 19.45. L'esercito ha aperto il fuoco contro il velivolo, costringendolo ad invertire la rotta", si legge nel rapporto.

Il secondo drone, secondo il comunicato, ha sconfinato prima di fare ritorno al di là del confine.

"Il terzo drone si è diretto verso la base di Adeisi, dove ha incontrato il fuoco", hanno comunicato i militari libanesi.

Secondo i media locali, il comando dell'esercito ha emesso un ordine per aprire immediatamente il fuoco su tutti i velivoli stranieri non identificati che si trovano nello spazio aereo nazionale dopo i due recenti sconfinamenti.

Le autorità libanesi avevano segnalato in precedenza che i droni israeliani avevano attaccato la periferia sud di Beirut domenica notte. Un drone era precipitato e finito nelle mani dei combattenti del gruppo sciita di Hezbollah, mentre il secondo era esploso ed aveva danneggiato la sede dell'ufficio stampa del movimento.

Il leader di Hezbollah Hassan Nasrallah aveva promesso di rispondere adeguatamente alle azioni israeliane. Il primo ministro Hariri ha definito l'accaduto come un atto di aggressione contro la sovranità del Paese.

Tags:
drone, Hezbollah, Libano, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook