05:13 06 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
14736
Seguici su

Il Consigliere per la Sicurezza Nazionale USA John Bolton ha accusato la Cina di aver rubato agli Stati Uniti i progetti per il suo nuovo caccia di quinta generazione.

Bolton 'il falco' torna alla carica con delle nuove accuse di spionaggio industriale in ambito militare. A finire sotto attacco da parte del Consigliere per la Sicurezza Nazionale americano è stata questa volta la Cina, rea secondo lui di aver rubato i progetti per il suo nuovo caccia di quinta generazione.

Secondo Bolton le somiglianze tra i due velivoli militari sarebbero infatti troppo marcate perché si tratti solamente di un caso: "Il caccia cinese di quinta generazione sembra molto simile all'F-35 perché è un F-35: ce lo hanno rubato", ha dichiarato il Consigliere per la Sicurezza durante una conferenza stampa a Kiev, che ha poi aggiunto che questo è solo l'ultimo esempio dello spionaggio industriale perpetrato da Pechino per decenni. 

"Gli USA e la Cina stanno avendo dei contrasti in tema di commercio ora. Non si tratta soltanto di un disquilibrio nell'import-export tra Stati Uniti e Cina... Stiamo parlando della ragione fondamentale per cui esiste questo disquilibrio", ha tuonato Bolton.

Al momento Pechino non ha rilasciato dichiarazioni in risposta alle accuse del Consigliere per la Sicurezza Nazionale USA. 

Non si tratta certo della prima volta che Bolton accusa un Paese di spionaggio industriale in ambito militare. Appena un paio di settimane fa a finire sotto la sua lente d'ingrandimento era stata la Russia, accusata di aver 'trafugato' dei progetti americano per dei nuovi sistemi di armamento. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook