08:54 24 Gennaio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 40
Seguici su

Un'équipe di studiosi russi ha rinvenuto delle tracce di microplastica nell'Oceano Pacifico durante una spedizione scientifica nel nord-est del Paese.

Un'equipe di studiosi russi dell'organizzazione Transarktika ha rinvenuto delle tracce di microplastica in alcuni campioni di acqua di mare prelevati durante una spedizione scientifica.

Le prime analisi delle provette, contenenti acqua proveniente dal Mare di Bering, dal Mare dei Ciukci e dal Mare di Okhotsk, ha mostrato la presenza di microparticelle di plastica nei liquidi. 

Ora si procederà a degli approfondimenti atti a stabilire i parametri di tali particelle e l'esatta natura dei polimeri rinvenuti nella plastica. In seguito gli esperti cercheranno di stabilire la fonte dell'inquinamento. 

Gli scienziati hanno fatto sapere che ad essere rilevati con maggiore frequenza nelle acque marine sono materiali quali il polietilene, il polipropilene e il polistirolo. 

Le ricerche sono state effettuate nel corso della quarta tappa della spedizione Transarktika-2019, organizzata dalla Rosgidromet e che ha avuto luogo a bordo della nave scientifica "Professor Multanovsky".

Tags:
Artico, artico
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik