01:51 06 Dicembre 2019

Naufragio al largo della Libia: salvati 100 migranti da nave 'Mare Jonio'

© Foto : Mediterranea Saving Humans
Mondo
URL abbreviato
211
Seguici su

La nave Mare Jonio è riuscita a trarre in salvo un centinaio di migranti che si trovavano su un gommone andato alla deriva al largo delle coste libiche.

Tra le persone che i volontari della ONG Mediterranea Saving Humans sono riusciti a portare in salvo ci sono anche 26 donne di cui almeno 8 in stato di gravidanza, 22 bambini di età inferiore ai 10 anni e almeno altri 6 minorenni.

Dopo il salvataggio, il centro di coordinamento marittimo italiano ha notificato alla 'Mare Jonio' di riferirsi alle autorità libiche per il rimpatrio dei clandestini, trovando però il secco rifiuto della ONG. Mediterranea ha spiegato di non essere disposta a riportare i migranti "in un paese in guerra civile, dove si consumano tutti i giorni torture e trattamenti inumani e degradanti, rispetto alla sorte delle persone soccorse", ribadendo che le persone si trovano "ora a bordo di una nave battente bandiera italiana, e la cui sicurezza e incolumità ricade sotto la nostra [la loro n.d.r.] responsabilità". 

La ONG ha in seguito diffuso i dettagli delle operazioni di salvataggio dei migranti: "Abbiamo individuato con il nostro radar il loro gommone, sovraffollato, alla deriva e con un tubolare già sgonfio, e per fortuna siamo arrivati in tempo per portare soccorso".

Riguardo alla condizione dei profughi Mediterranea ha fatto sapere che "le persone sono tutte al sicuro a bordo" nonostante dei "casi di ipotermia" e i "segni evidenti dei maltrattamenti e delle torture subite in Libia" che molti portano addosso. 

Proprio nella giornata di ieri un'altra imbarcazione era andata a picco al largo delle coste della Libia, causando la morte di oltre 40 persone mentre il ministro dell'Interno Matteo Salvini aveva firmato il divieto di ingresso a una nave con 101 migranti a bordo. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik