Widgets Magazine
20:39 22 Settembre 2019
IAI Heron 1 UAV

Droni israeliani attaccano Beirut, Hezbollah minaccia ritorsioni

CC0
Mondo
URL abbreviato
4211
Seguici su

Oggi è stato riportato che due droni spia israeliani sono entrati nello spazio aereo del Libano. Uno dei velivoli a pilotaggio remoto è esploso in un’area controllata da Hezbollah. Hassan Nasrallah, il leader di Hezbollah, ha minacciato ritorsioni e promesso di abbattere i droni che violano lo spazio aereo libanese.

Il Partito sciita Hezbollah non lascerà senza risposta nessun tentativo da parte di droni israeliani di attaccare le loro strutture a Beirut. Lo ha detto ai suoi sostenitori il segretario del partito e gruppo militare sciita Hezbollah Hassan Nasrullah in una trasmissione sul canale televisivo Al Mayadeen.

“Abbatteremo i droni israeliani con i nostri missili e non permetteremo di volare liberamente nel cielo libanese”, ha sottolineato il leader di Hezbollah.

Secondo Nasrullah, la comparsa di droni da combattimento nel cielo di Beirut dimostra che gli israeliani “hanno intenzione di realizzare in Libano uno scenario di sabotaggio simile a quello che stanno realizzando con il supporto americano in Iraq contro le Forze di Mobilitazione Popolare (Hashd al-Shaabi) sciite”.

“Metteremo fine alle invasioni di droni, perché le azioni di Israele violano le regole del cessate il fuoco stabilite dalla risoluzione 1701 del Consiglio di sicurezza dell'ONU adottata nel 2006”, ha affermato Nasrullah.

In precedenza anche il primo ministro libanese Saab Hariri aveva parlato di una “”flagrante” violazione della risoluzione ONU 1701 (2006) volta a porre fine alle ostilità tra l'organizzazione libanese di Hezbollah e Israele”. Hariri ha definito l’incidente come “un palese attacco alla sovranità libanese”.

Oggi in giornata è stato reso noto che nella notte tra venerdì e sabato due velivoli a pilotaggio remoto sono entrati nello spazio aereo libanese, dopodichè uno di loro è precipitato, causando tre feriti e danni alla sede di comunicazioni di Hezbollah mentre il secondo è esploso nella periferia sud di Beirut, roccaforte di Hezbollah. Nessuno dei due droni è stato attaccato.

Hezbollah è considerato da Israele e USA un'organizzazione terroristica, mentre in Libano è un partito politico rappresentato in governo e parlamento. Le tensioni tra Israele ed Hezbollah nel 2006 avevano portato ad un'operazione militare durata 33 giorni, con 1200 morti da parte libanese e 160 da parte israeliana.

Correlati:

L’ultima impresa dell’esercito di Israele, “il più etico del mondo”
Il primo volo del drone Altius-U – Video
Rischio di guerra se Israele si unirà a coalizione americana in Golfo persico - Marina iraniana
Un drone solare contro Boko Haram: il progetto di un giovane ingegnere del Camerun
Tags:
Drone, Libano, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik