01:48 09 Dicembre 2019
Soldati israeliani al confine tra Libano e Israele.

Tensioni tra Libano e Israele, droni dell'IDF esplodono vicino Beirut

© AP Photo / Ariel Schalit
Mondo
URL abbreviato
6018
Seguici su

Due droni spia sono entrati nello spazio aereo libanese, uno dei quali sarebbe esploso in una zona controllata da Hezbollah. Il Libano accusa l'aggressività di Israele, ma Tel Aviv non commenta.

Il primo ministro libanese Saab Hariri ha condannato l'aggressività di Israele, in quanto "minaccia per la stabilità e tentativo di creare tensioni", in seguito all'invasione dello spazio aereo di due droni spia dell'IDF, poi precipitati nella capitale. Il presunto incidente è stato definito "un palese attacco alla sovranità libanese" e in "flagrante" violazione della risoluzione ONU 1701 (2006) volta a porre fine alle ostilità tra l'organizzazione libanese di Hezbollah e Israele. Tuttavia l'esercito israeliano non ha confermato, né smentito l'operazione.

Uno dei due aerei a controllo remoto sarebbe esploso venerdì scorso nei pressi della periferia di Beirut, vicino al centro abitato, mentre l'altro sarebbe precipitato nella notte, in territorio controllato da Hezbollah. L'esplosione avrebbe causato tre feriti e danni alla sede della stampa dell'organizzazione islamica. 

Intanto, una fonte dell'aeroporto internazionale di Beirut ha dichiarato che un gruppo di aerei da combattimento israeliani avrebbe effettuato un sorvolo della capitale libanese e sul Libano meridionale."Quattro velivoli dell'aeronautica israeliana hanno invaso lo spazio aereo libanese. Li abbiamo visti sorvolare Beirut e il Libano meridionale. Dopo aver fatto diverse manovre, hanno lasciato lo spazio aereo libanese", ha dichiarato la fonte.

 

Tags:
Israele, Hezbollah, Libano
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik