01:33 09 Dicembre 2019
La terra

Scoperti tre pianeti che potrebbero ospitare forme di vita

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
278
Seguici su

Scoperti tre nuovi pianeti con caratteristiche simili alla terra, con un'orbita vicina alla propria stella e che potrebbero ospitare forme di vita.

Uno studio condotto da tre scienziati, due europei e un cileno, in collaborazione con l'Osservatorio Europeo Astrale (ESO) in Cile,  ha dimostrato l'esistenza di tre esopianeti adatti ad ospitare forme di vita, in orbita attorno alla stella GJ1061. 

La stella GJ1061 si trova ad una distanza di 17,5 anni luce dalla Terra, e costituisce il ventunesimo sistema solare a noi più vicino.  E' una stella piccola, con massa minore e una bassa volatilità. Questa caratteristica permetterebbe l'esistenza di pianeti abitabili nella sua orbita.

Il sistema solare più vicino alla terra, Proxima Centauri, si trova a una distanza di 4,2 anni luce, ma a causa della volatilità della stella, è impossibile la vita sui pianeti vicini. 

Grazie ai dati ottenuti da ESO, è stato possibile per il gruppo di scienziati risalire all'esistenza di tre pianeti e forse un quarto. La scoperta è stata possibile utilizzando il metodo della velocità radiale, che consiste nell'osservare le piccole oscillazioni lungo l'orbita di una stella, per individuare la presenza di pianeti. 

I tre pianeti individuati sono poco più grandi della terra e la loro orbita ruota molto vicina all'astro. Tuttavia la vita di stelle di questo tipo è molto volatile, questo vuol dire che i pianeti sono stati irradiati per milioni di anni e al momento è molto difficile, anche se non è escluso, che esistano forme di vita.

 

Tags:
Terra, esopianeti, Spazio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik