08:51 11 Dicembre 2019

Trump promette accordo commerciale con GB nel dopo-Brexit

© REUTERS / Kevin Lamarque
Mondo
URL abbreviato
676
Seguici su

Dal G7, Donald Trump ha promesso al leader britannico Boris Johnson un grande accordo commerciale fra i due paesi, una volta conclusa l'uscita dalla UE.

Un grande accordo commerciale che avvicinerà sempre più USA e GB. Lo ha promesso Donald Trump a Boris Jonhson durante un incontro a margine del summit, in corso questa mattina. A riferirlo è l'agenzia Reuters, che però non rivela ulteriori dettagli. Trump ha anche elogiato Johnson, ritenendolo l'uomo giusto per portare la GB fuori dalla UE. 

Davanti ai giornalisti, il presidente Trump ha definito la UE un freno allo sviluppo di legami commerciali più forti tra USA e GB. "Faremo un enorme accordo commerciale - ha dichiarato Trump - il più grande che USA e GB abbiano mai concluso. Non avranno nessun impedimento, non avranno la palla al piede che hanno avuto sinora. Per questo avremo ottimi rapporti commerciali e faremo grandi numeri".

L'inquilino di Downing Street ha risposto che considera l'ingresso nel mercato statunitense come una grande opportunità per le aziende britanniche, anche se, ammette, i negoziati commerciali non saranno semplici. Venerdì, riferisce sempre Reuters, Jonhson aveva chiesto, durante una conversazione telefonica con Trump pre- G7, una riduzione delle barriere commerciali fra i due paesi e un'apertura del mercato americano alla GB. 

Secondo i sostenitori della Brexit, incluso il premier britannico, il vantaggio di uscire dalla UE sarà proprio quello di rinsaldare i rapporti con i "cugini" d'oltreoceano. Per questa ragione Emmanuel Macron aveva definito la GB come junior-parner degli USA. Per difendersi da queste accuse il primo ministro britannico, era andato sul cauto: "Intendiamo cogliere queste opportunità, ma richiederanno ai nostri amici americani di scendere a patti e di aprire il loro approccio perché attualmente ci sono troppe restrizioni".

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik