Widgets Magazine
18:13 20 Settembre 2019
HMS Defender

La Gran Bretagna invia la HMS Defender nello stretto di Hormuz per proteggere le navi cargo

© flickr.com/ UK Ministry of Defence
Mondo
URL abbreviato
5126
Seguici su

La Gran Bretagna ha inviato il cacciatorpediniere HMS Defender nello stretto di Hormuz per proteggere le navi mercantili. Come osserva il ministro della Difesa britannico Ben Wallace, “il Regno Unito è pronto a difendere la libertà di navigazione ogni volta che verrà messa a rischio”.

Il cacciatorpediniere britannico HMS Defender si unirà alla missione di sorveglianza della sicurezza marittima a guida statunitense nello Stretto di Hormuz, International Maritime Security Construct. Lo ha annunciato oggi il servizio stampa della Royal Navy britannica.

Il ministro della Difesa del Regno Unito Ben Wallace ha specificato che "il Regno Unito è pronto a difendere la libertà di navigazione ogni volta che viene messo alla prova".

In precedenza, il Dipartimento di Stato degli Usa aveva annunciato che Washington stava creando una coalizione per garantire la libertà di navigazione nella zona del Golfo Persico. Il Segretario di Stato Mike Pompeo aveva proposto di coinvolgere gli stati di diverse regioni per comporre la coalizione.

Il 23 luglio alcuni stati europei come Italia, Francia, Danimarca e Olanda avevano sostenuto la proposta del Regno Unito di organizzare una missione di pattugliamento nello Stretto di Hormuz.

Tensioni tra l’Iran e la Gran Bretagna

Il 4 luglio la petroliera iraniana Grace 1 è stata sequestrata dalla marina militare britannica nello stretto di Gibilterra. In seguito alla vicenda Mohsen Rezai, uno dei leader dei Pasdaran, ha promesso di sequestrare una petroliera britannica e infatti le Guardie rivoluzionarie iraniane dopo hanno effettuato il sequestro della nave Stena Impero, battente la brandiera del Regno Unito.

Domenica scorsa la Gibilterra ha detto di no alla richiesta degli Stati Uniti di arrestare la petroliera Grace 1 dopo che è stata dissequestrata.

Correlati:

Berlino chiede un approccio europeo alla situazione nello Stretto di Hormuz
Comandante fregata britannica: nello stretto di Hormuz 85 interazioni con forze iraniane in un mese
La Germania non farà parte della missione Usa nello stretto di Hormuz
Tags:
Golfo Persico, USA, Gran Bretagna, Iran
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik