13:37 17 Novembre 2019

La NASA indaga sul primo reato nello spazio

© AFP 2019 / Stringer
Mondo
URL abbreviato
10519
Seguici su

La Nasa e la polizia americana stanno indagando sul primo reato commesso nello spazio: i sospetti cadono su un'astronauta della Stazione Spaziale Internazionale, accusata di aver manipolato il conto corrente del proprio coniuge mentre si trovava in orbita.

La NASA insieme agli investigatori verificano le informazioni, secondo le quali l’astronauta Anne McClain abbia ottenuto in maniera illegale l’accesso al conto corrente della sua ex consorte Summer Worden durante una missione Stazione Spaziale Internazionale.

Se la colpevolezza della donna venisse effettivamente dimostrata, si trattarebbe del primo reato ufficialmente commesso nello spazio, come sottoline il giornale The New York Times.

L’astronauta ha confermato che mentre era in volo ha effettuato un accesso al conto corrente della ex moglie senza farglielo sapere, ma non crede che questo costituisca un reato.

Summer Worden ha sporto denuncia contro la sua ex moglie alla Federal Trade Commission degli Stati Uniti e all'ispettore generale della NASA. Le accuse riguardano l'accesso non autorizzato e il furto di dati personali.

Anne McClain, tornata dalla missione spaziale giugno scorso, con la mediazione del suo avvocato ha raccontato al giornale The New York Times che voleva solo essere sicura che il budget della famiglia fosse a posto e i soldi bastassero per pagare i conti e prendersi cura di figlio di Worden, che la coppia accudiva insieme.

"Nega categoricamente di aver fatto qualcosa di inappropriato", ha detto il suo avvocato, Rusty Hardin. L’avvocato ha anche sottolineato che McClain “sta collaborando con gli investigatori”.

Anne McClain e Summer Worden si sono sposate nel 2014, ma nel 2018 Worden ha chiesto il divorzio.

Secondo l’accordo tra le agenzie spaziali che gestiscono la Stazione Spaziale Internazionale (NASA, Roscosmos, Esa, Csa e Jaxa), la responsabilità penale di un astronauta, in quanto cittadino del proprio paese, anche nel corso di una missione nello spazio è regolata dalle leggi del paese di appartenenza dello stesso.

Correlati:

"Sono deluso dalla NASA", dice astronauta dell'Apollo 11
Nasa interviene a sorpresa su Ponte Morandi: il crollo poteva essere evitato
Tags:
ISS, NASA, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik