Widgets Magazine
04:00 19 Settembre 2019

Il disastro di Chernobyl nella Russia di oggi non si tacerebbe – Peskov

© Sputnik . Sergey Guneev
Mondo
URL abbreviato
132
Seguici su

Nella Russia contemporanea non si ripeterebbe la situazione avvenuta in URSS dopo il disastro di Chernobyl, ha detto il portavoce del presidente russo, Dmitry Peskov.

“Non sappiamo come e tramite quali canali la dirigenza dell’URSS ricevesse le informazioni a quell’epoca. Posso dirvi responsabilmente che è escluso. Per prima cosa per via della grande quantità di fonti dalle quali il presidente riceve le informazioni. E poi la velocità dello scambio di informazioni sia dentro il paese che all’estero è talmente alta che di fatto sono impossibili situazioni come quella avvenuta in relazione a Chernobyl”, ha detto Dmitry Peskov, portavoce di Vladimir Putin.

Peskov ha aggiunto che non sa se il presidente abbia guardato la serie TV Chernobyl di HBO.

In precedenza, è stato annunciato che il canale inglese Channel 4 produrrà un'innovativa serie di documentari in tre parti sul presidente russo Vladimir Putin.

Il disastro di Chernobyl

Il disastro di Chernobyl, considerato uno dei peggiori incidenti nucleari della storia, si è verificato il 26 aprile 1986, quando è esploso il quarto blocco energetico della centrale nucleare. Hanno sofferto per la contaminazione radioattiva 8,4 milioni di persone tra Bielorussia, Ucraina e Russia, mentre oltre 400 mila persone sono state costrette a lasciare le loro case per gli alti livelli di radioattività.

La superficie interessata dall’inquinamento radioattivo in Bielorussia è di 46,5 mila km2 (il 23% della superficie totale del paese), in Ucraina di 50 mila km2. In Russia sono 19 le regioni colpite per un territorio di quasi 60 mila km2 e una popolazione interessata di 2,6 milioni di persone.

Correlati:

Valutati i rischi del turismo a Chernobyl
Zona di Chernobyl, arrestati 17 stalker in un giorno
Sarcofago della centrale nucleare di Chernobyl a rischio "molto elevato" di collasso
Tags:
Chernobyl, Dmitry Peskov
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik