06:21 12 Dicembre 2019
Bandiera siriana

Ministro Esteri Siria: aperto corridorio umanitario per aiutare civili a Idlib

© Sputnik . Dmitriy Vinogradov
Mondo
URL abbreviato
2100
Seguici su

Le autorità siriane hanno fatto sapere di aver aperto un corridoio umanitario per assistere i civili in fuga dalla città di Idlib.

Con una dichiarazione ufficiale del Ministro degli Esteri Walid Mohi Edine al-Moullaem la Siria ha comunicato l’apertura di un corridoio umanitario per favorire la fuga dei civili dalla città di Idlib, attualmente nelle mani dei terroristi.

“La Siria ha aperto un corridoio umanitario nel villaggio di Suran, situato nel nord della provincia di Hama, che sarà protetto dell’esercito siriano per fare in modo che i cittadini intenzionati a fuggire dalle zone controllate dai terroristi possano effettivamente farlo”, ha annunciato il ministro.

La decisione di aprire il corridoio è stata presa per cercare di "ridurre le sofferenze del popolo siriano", ha detto il ministro.

Ad inizio agosto l'esercito siriano aveva ripreso le operazioni militari nella zona di Idlib dopo la violazione del cessate il fuoco siglato tra il governo di Bashar al-Assad e i gruppi terroristici islamisti attivi nella zona da parte di questi ultimi e anche in ragione della mancata ottemperanza da parte della Turchia degli accordi di Sochi

Nelle scorse settimane, inoltre, proprio il governo di Ankara aveva siglato con gli USA un accordo per stabilire una zona di sicurezza in Siria.

La tensione nella zona resta comunque altissima, specialmente dopo la notizia di qualche giorno fa dell'abbattimento di un convoglio turco proprio nei pressi di Idlib.

Correlati:

Foreign fighters con doppio passaporto, è scontro tra Canada e Gran Bretagna
Com’è finita quando sostenevi Libia, Siria e Iraq? - Media cinesi rispondono alla Clinton
Grecia non aiuterà petroliera iraniana a raggiungere Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik