Widgets Magazine
16:12 22 Settembre 2019
Il castello Sparrenburg, Bielefeld.

Un milione di euro a chi dimostrerà che una cittadina tedesca non esiste

© Foto: Instagram / bielefeldjetzt
Mondo
URL abbreviato
0 25
Seguici su

Il premio sarà assegnato dal comune della cittadina tedesca di Bielefeld a coloro che riusciranno a dimostrare la sua non esistenza.

La cittadina tedesca di Bielefeld, situata nella regione del Nord Reno-Westfalia, ha messo in palio 1 milione di euro per coloro che riusciranno a produrre delle prove della sua non esistenza.

Il sindaco di Bielefeld ha dichiarato di voler dare alla gente una nuova chance per dimostrare che la vecchia presa in giro “Bielefeld non esiste”, diventata negli anni una vera e propria barzelletta, sia ben più che una semplice burla.

“Siamo impazienti di sentire che cosa ci diranno e siamo sicuri al 99.99% che riusciremo a confutare ogni rivendicazione", ha detto Martin Knabenreich, l’addetto al marketing della cittadina.

“Non verranno messi in palio soldi dei contribuenti. La somma del premio sarà garantita dalle 56 aziende coinvolte nella promozione dell’immagine della città”, ha poi chiarito. 

La "cospirazione di Bielefeld", come viene chiamata, affonda le proprie radici nel 1994, quando l'allora studente di informatica Achim Held pubblicò su Internet la presa in giro sulla non esistenza della cittadina del Nord Reno-Westfalia.

Nonostante una storia di oltre 800 anni e una popolazione di circa 330.000 persone, fu fatta circolare la barzelletta che tutto ciò fosse soltanto un'illusione, creata da un'entità misteriosa e identificata con lo pseudonimo "LORO".

La storia divenne virale, specialmente tra gli amanti delle teorie della cospirazione, a tal punto che nel 2012 durante un comizio la cancelliera tedesca Angela Merkel arrivò persino a scherzare, riferendosi alla cittadina di Bielefeld, pronunciando la frase: "se davvero esiste".

All'apprendere la notizia della pubblicazione del concorso il creatore della "barzelletta di Bielefeld" Achim Held ha dichiarato:

"Non avrei mai potuto immaginare che questa storia sarebbe andata così lontano ma penso che l'idea di una competizione del genere possa essere molto divertente. Sono curioso di vedere che cosa presenteranno".

Tags:
Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik