Widgets Magazine
12:25 22 Settembre 2019
Groenlandia

Trump annulla visita in Danimarca perché “Groenlandia non è in vendita”

© AP Photo / NORDFOTO
Mondo
URL abbreviato
9312
Seguici su

Il presidente USA Donald Trump ha annullato il suo viaggio in Danimarca e ha rinviato il suo incontro con il Primo Ministro danese dopo che questa ha dichiarato che la Groenlandia non è in vendita.

Domenica durante un viaggio in Groenlandia Mette Frederiksen ha definito la proposta di acquisto dell'isola, territorio danese semi-autonomo, "una discussione assurda".

In un tweet di martedì sera, il presidente degli Stati Uniti ha dichiarato che, poiché il primo ministro "non aveva alcun interesse a discutere l'acquisto della Groenlandia", aveva deciso di rinviare l'incontro.

"La Danimarca è un paese molto speciale con persone incredibili, ma considerati i commenti del primo ministro Mette Frederiksen, che non avrebbe alcun interesse a discutere l'acquisto della Groenlandia, rinvierò l'incontro previsto tra due settimane per un'altra volta...", ha detto.

​Martedì sera l'incontro è stato ufficialmente annullato. "In questo momento, la visita in Danimarca è stata annullata", ha dichiarato Judd Deere, portavoce della Casa Bianca al New York Times.

La proposta di Trump di acquistare la Groenlandia è stata definita come irrealizzabile e sgradita. I residenti locali hanno definito l'idea "pazza" e "condiscendente".

Frederiksen, che ha visitato l'isola per incontrare il suo premier, Kim Kielsen, domenica ha detto ai giornalisti che la Groenlandia non può essere venduta perché non appartiene alla Danimarca.

“La Groenlandia non è danese. La Groenlandia è groenlandese. Spero costantemente che non si consideri questo seriamente", ha detto.

Durante il suo viaggio in Groenlandia, il primo ministro danese ha detto che sperava fosse giunto il momento di lasciarsi alle spalle la battuta.

“Per fortuna, il tempo di acquisti e vendite altri paesi e popolazioni è finito. Lasciamolo lì. Scherzi a parte, ci piacerebbe ovviamente avere un rapporto strategico ancora più stretto con gli Stati Uniti", ha detto.

Trump ha ammesso che l'aggiunta della Groenlandia alle sue acquisizioni immobiliari non è una priorità della sua amministrazione.

Non è la prima volta

Questa idea non è nuova: gli Stati Uniti offrirono 100 milioni di dollari alla Danimarca nel 1946 per acquistare la Groenlandia dopo che l'idea di uno scambio di terre con l'Alaska fu respinta.

Gli Stati Uniti in seguito raggiunsero un accordo per mantenere una base aerea nella Groenlandia settentrionale, la base aerea di Thule, originariamente progettata come base di rifornimento per i bombardieri a lungo raggio.

Correlati:

Trump scherza su Twitter: “Prometto di non costruire grattacieli in Groenlandia!”
Umorismo alla tedesca: “10 buoni motivi per comprare la Sicilia invece della Groenlandia”
Casa Bianca conferma l’interesse ‘strategico’ per la Groenlandia
Tags:
Danimarca
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik