01:43 22 Novembre 2019
Pentagono lancia un missile prima vietato dal trattato INF

Cremlino commenta test missile USA vietato da Trattato INF

© Ruptly . US DEPARTMENT OF DEFENCE
Mondo
URL abbreviato
3172
Seguici su

Il Cremlino considera il lancio del missile americano, precedentemente vietato dal Trattato, prova che gli americani stavano lavorando fin dall'inizio per smantellare il Trattato, ha detto Peskov.

"Per quanto riguarda il test di missili non nucleari a medio raggio da parte degli americani, in realtà, questa notizia è arrivata ieri durante l'incontro dei due presidenti, Putin e Macron, e il presidente russo ha osservato che tali test dimostrano ancora una volta che gli americani stavano lavorando per smantellare il Trattato INF fin dall'inizio, che gli americani lo stavano preparando fin dall'inizio", ha detto Peskov ai giornalisti.

Ha anche osservato che un test del genere non può essere preparato in poche settimane e in pochi mesi.

"Ciò testimonia ancora una volta che non è la Russia, ma sono gli Stati Uniti che, con le loro azioni, hanno portato alla fine del Trattato INF", ha aggiunto Peskov.

Il test

Il 19 agosto, il Pentagono ha annunciato un test di un missile da crociera terrestre non nucleare, che sarebbe risultato vietato secondo il defunto Trattato INF. Il trattato, che è definitivamente terminato il 2 agosto, vietava i missili con un raggio di 500 a 5500 chilometri. Il test del missile ha avuto luogo il 18 agosto.

Il trattato INF 

L’INF è un accordo firmato l’8 dicembre del 1987 a Washington da Ronald Reagan e Michail Gorbaciov a seguito del vertice di Reykjavik dell’anno prima. L’accordo pose fine alla crisi degli euromissili e l’escalation che si era venuta a creare tra SS-20 sovietici e i Pershing-2, Cruise e i Tomahawk americani e NATO. URSS e Stati Uniti grazie a quell’accordo si impegnarono a distruggere tutti i sistemi di missili balistici e da crociera terrestri, e anche a non produrli, testarli o dispiegarli in futuro.

Nell'ottobre 2018, Donald Trump ha annunciato il ritiro di Washington dal trattato, accusando Mosca di violare gli obblighi. Allo stesso tempo, la parte americana non ha fornito prove di tali violazioni.

Correlati:

Trattato INF: Pentagono testa missile non più vietato - Video
Merkel dà la colpa a Mosca per la fine del trattato INF
Washington si è rifiutata di ispezionare il missile russo relativo al ritiro USA da trattato INF
Tags:
missili, missile, dichiarazioni del Pentagono, Pentagono
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik