Widgets Magazine
12:04 22 Settembre 2019

Ansia, istruzioni per l’uso. Che cos’è e come combatterla

© Depositphotos / Dmvphotos
Mondo
URL abbreviato
2271
Seguici su

Sempre più persone al giorno d’oggi soffrono di disturbi legati all’ansia. Ma quali sono le caratteristiche e i sintomi di questa patologia e come possiamo sbarazzarcene una volta per tutte?

L’ansia e i disturbi ad essa legati sono unanimemente riconosciuti come una delle problematiche capaci di peggiorare sensibilmente la qualità della vita dell’uomo moderno. Ma che cos’è l’ansia e come possiamo tenerla sotto controllo?

Già un’analisi linguistica della parola ansia (dal latino angere, ovvero stringere) è in grado di rendere pienamente l’idea dello stato di sconforto e disagio vissuti da coloro che ne soffrono.

Dal punto di vista psico-fisico, infatti, l’ansia è definibile come un’emozione in grado di provocare nell’individuo un senso di agitazione, pericolo e preoccupazione. Queste sensazioni, inoltre, sono accompagnate da uno stato di malessere fisico che può tradursi, ad esempio, nell’improvviso aumento del battito cardiaco e della pressione sanguigna.

L’APA (American Psychiatric Association) descrive l’ansia come:

“L’anticipazione apprensiva di un pericolo o di un evento negativo futuri, accompagnata da sentimenti di disforia o da sintomi fisici di tensione. Gli elementi esposti al rischio possono appartenere sia al mondo interno che a quello esterno” 

Diversamente dalla paura, l’ansia è caratterizzata infatti da sensazioni di agitazione e pericolo non legate ad una minaccia reale e immediata quanto piuttosto alla preoccupazione del possibile verificarsi di un evento futuro sgradito. L’ansia si presenta inoltre sotto forma di sensazioni esagerate e persistenti (6 mesi o più) che se non trattate immediatamente possono assumere un carattere cronico.

Mercato di frutta e legumi
© Fotolia / Aleksandar Mijatovic

Come combattere l’ansia

Nei casi più gravi l’ansia può essere trattata con una serie di sedute di psicoterapia comportamentale che si pone come obiettivo finale quello di eliminarne o comunque ridurne sensibilmente i sintomi. Anche alcuni accorgimenti apportati alla nostra routine quotidiana possono tuttavia portare notevoli benefici ai soggetti che soffrono di disturbi legati all’ansia. Ecco dunque una lista di semplici consigli che potranno aiutarvi a tenerla alla larga e a vivere meglio.

Controllare lo stress

Per combattere l’ansia è di fondamentale importanza tenere sotto controllo lo stress che ogni giorno accumuliamo. Fare attività fisica all’aperto, ascoltare della musica rilassante, fare un bagno caldo o mettersi a leggere un buon libro possono essere metodi validi per eliminare lo stress.

Dormire bene

La mancanza di sonno accentuare notevolmente i sintomi dell’ansia. Cercate dunque di riposare tra le 7 e le 9 ore al giorno per essere sempre nel pieno delle vostre forze.

Evitare di assumere troppa caffeina

Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che la caffeina è in grado di accentuare i sintomi dell’ansia, pertanto è buona norma non abusarne.

Evitare di fumare e di consumare alcol

La nicotina, presente nelle sigarette, è un potente stimolatore dell’ansia, in grado anch’esso di inasprirne i sintomi. Allo stesso modo, il senso di sollievo procurato dal consumo di alcool è solo temporaneo e viene regolarmente seguito da un accrescimento della sensazione di ansia.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik