12:07 21 Novembre 2019
Interpol

Il Messico espelle un cittadino Usa sospettato di Jihad

© Foto : Roslan Rahman
Mondo
URL abbreviato
0 31
Seguici su

Le autorità messicane hanno arrestato un cittadino americano sospettato di sostenere gruppi estremisti islamici, ha affermato l'ufficio del procuratore generale. L'uomo tornerà negli Stati Uniti più tardi venerdi.

Un cittadino americano ricercato dall'Interpol e sotto inchiesta per il sostegno di gruppi terroristici verrà deportato negli Stati Uniti nella giornata di venerdì, ha dichiarato l'ufficio del procuratore generale del Messico in una nota. L’uomo è stato scoperto nello stato messicano del Chiapas vicino al confine con il Guatemala con l’aiuto dell’Istituto nazionale per la migrazione del Messico.

Secondo l'FBI, Mohamed A, come identificato dall'Ufficio del procuratore generale, "probabilmente ha espresso il sostegno per la jihad violenta e l'islam radicale su piattaforme digitali", afferma il rapporto dell’FBI.

L'Interpol messicana ha comunicato ai colleghi statunitensi i dettagli della deportazione.

Gli Stati Uniti e il Messico hanno di regente raggiunto un accordo per rafforzare il confine dal flusso di migranti clandestini. Il Messico ha schierato quasi 15.000 soldati della Guardia Nazionale al confine. Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva minacciato di imporre al Messico dazi commerciali fino al 25% se il paese non avesse intensificato i controlli alle frontiere.

Correlati:

Italia chiede a Norvegia estradizione del mullah Krekar
Trump: deportazione di massa di immigrati inizia la prossima settimana
Tags:
jihadisti, Messico, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik