Widgets Magazine
12:03 21 Agosto 2019
Lancio della sonda lunare indiana Chandrayaan-2

Anche l’India nella corsa alla conquista della Luna

© Foto : Pagina facebook ufficiale Indian Space Res.Org.
Mondo
URL abbreviato
163

Oggi, 13 agosto, l’Istituto Spaziale Indiano comunica ufficialmente e con grande orgoglio che la sua sonda Chandrayaan-2 ha terminato la serie di orbite di accelerazione intorno alla Terra ed ha eseguito con successo la manovra di rotta verso l’orbita lunare. Sta per iniziare una nuova Era di corse allo spazio con nuovi pretendenti?

Chandrayaan-2 sta proseguendo con successo il suo cammino verso la Luna ci fa sapere l'Indian Space Research Organization (Isro), dopo che la delicata manovra di cambio orbita è stata condotta con successo. L’operazione chiamata ‘Trans Lunar Insertion (TLI)’ è stata eseguita alle ore 02.21 di oggi (Indian Standard Time), come previsto e con pieno successo.

"La manovra di trasferimento verso l'orbita finale del veicolo spaziale Chandrayaan-2 è stata eseguita con successo oggi alle 02:21 (IST). Durante questa manovra il motore a combustibile liquido del veicolo spaziale è stato acceso per 1203 secondi. Grazie a questa delicata manovra Chandrayaan-2 ora è entrato nella traiettoria di trasferimento lunare", ha comunicato ufficialmente l’ente spaziale indiano Isro.

Dopo che Chandrayaan-2 venne lanciato il 22 luglio scorso, l'orbita del veicolo spaziale era stata progressivamente ampliata per ben cinque volte fino al 6 agosto. Il raggiungimento dell’orbita lunare vera e propria è previsto per il 20 agosto.

A quel punto il propulsore a combustibile liquido verrà nuovamente acceso e saranno eseguite ulteriori quattro manovre per far passare il velivolo spaziale nella sua orbita finale passando sopra i poli lunari a una distanza di circa 100 km dalla superficie.

Se tutto andrà per il meglio il lander del velivolo, Vikram, atterrerà dolcemente sul polo sud del nostro satellite ed, infine, uscirà il rover che esplorerà la superficie.

La salute del veicolo spaziale viene costantemente monitorata dalla centrale operativa (Mission Operations Complex presso l’Isro a Bangalore con il supporto delle antenne Indian Deep Space Network (IDSN) a Byalalu. Secondo i dati monitorati fino ad ora tutti i sistemi a bordo del veicolo spaziale Chandrayaan-2 hanno e stanno funzionando correttamente, ha affermato l'agenzia spaziale.

Intanto su web, social indiani e non solo, sale l’entusiasmo mano a mano che la missione procede. E mentre il sito dell’agenzia spaziale indiana spiega i dettagli della missione con dovizie di particolari e infografiche, la sua pagina facebook viene presa d’assalto dagli urrà, like e condivisioni ad ogni passaggio e momento cruciale della missione.

Tags:
India, Spazio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik