Widgets Magazine
10:46 22 Agosto 2019

Versace fa scandalo in Cina: raffigura Hong Kong e Macau indipendenti

© REUTERS / Alessandro Bianchi
Mondo
URL abbreviato
305

Versace si è scusata dopo aver lanciato una linea di t-shirt figuranti una lista di nazioni e città sulla quale figuravano Macau e Hong Kong come paesi indipendenti da Pechino.

Versace ha fatto scalpore in Cina con la sua nuova linea di magliette raffiguranti una lista di città e nazioni nella quale Hong Kong e Macau, ex colonie europee, sono state indicate come stati indipendenti.

Donatella Versace, sorella del fondatore Gianni, ha pubblicato un post di scuse su Facebook dove ha dichiarato di essere “profondamente dispiaciuta per il recente sfortunato errore commesso dalla nostra azienda”.

Continua dicendo di non aver “mai voluto mancare di rispetto alla sovranità nazionale cinese ed è per questo che ho voluto scusarmi personalmente per tale inesattezza e per qualsiasi dispiacere che possa aver causato".

Versace in risposta ha subito ritirato le t-shirt dagli scaffali e distruggerà gli articoli incriminati.

Il brand di alta moda italiano inoltre ha perso la sua “ambasciatrice” in Cina, l’attrice cinese Yang Mi, che ha dichiarato che Versace ha danneggiato l'integrità sovrana e territoriale della Cina, secondo una dichiarazione pubblicata domenica sul suo account ufficiale Weibo di Jiaxing Xingguang, lo studio dell'attrice.

La t-shirt di Versace è l'ultima di una serie di passi falsi commessi da aziende straniere in Cina. 

L'anno scorso, una pubblicità di Dolce & Gabbana che mostrava una modella cinese fare fatica nel mangiare spaghetti e pizza con le bacchette ha suscitato indignazione e un boicottaggio dei suoi prodotti. 

Lo status di Hong Kong e Macau

Macau e Hong Kong sono due territori autonomi, in passato colonie europee, rispettivamente Portogallo e Gran Bretagna, oggi ritornati sotto il controllo da Pechino, anche se con un alto grado d’indipendenza.

Hong Kong è stata ceduta alla Cina dalla Gran Bretagna nel 1997 e da allora gode di un'ampia autonomia sul principio "un paese, due sistemi", in base al quale Hong Kong e Macao, insieme all'isola di Taiwan, possono avere il loro sistema economico e politico capitalista pur mantenendo il principio di "una sola Cina".    

Correlati:

Guerra commerciale con Cina avrà impatto maggiore del previsto sulla crescita?
Cina, i fast-food americani prosperano – alla faccia della guerra commerciale
Trump: gli Usa non sono pronti a siglare un accordo commerciale con la Cina
Tags:
Moda, Cina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik