02:39 14 Novembre 2019
Lo space shuttle Endeavour in volo sull'orizzonte terrestre nel corso del lancio della missione STS-130 del 2010

X-37B: la misteriosa missione del mini-shuttle militare USA da 700 giorni in orbita

© NASA
Mondo
URL abbreviato
2315
Seguici su

Lo spazioplano militare X-37B, sviluppato da Air Force e NASA e costruito dalla Boeing, ha superato i 700 giorni di volo intorno all'orbita terrestre. Gli scopi della missione in atto non sono stati specificati con chiarezza, ma sta per battere il precedente record di durata.

Lo scopo ultimo del programma X-37B l’Air Force statunitense non lo rivela, tuttavia dalle informazioni disponibili emerge che il prototipo in oggetto è un drone robotizzato, assomiglia allo Space Shuttle (ma è sette volte più piccolo), è riutilizzabile, ed è in orbita da quasi due anni.

L'identikit dell' X-37B 

Anche conosciuto come Orbital Test Vehicle 5 (OTV-5), il velivolo robotizzato X-37B è stato lanciato per la sua quinta ed ultima missione il 7 settembre 2017. Quindi, se rimanesse in orbita fino al prossimo 26 agosto, batterebbe il record di 718 giorni stabilito dalla precedente missione.

In pratica si tratta di una navicella spaziale riutilizzabile molto simile allo Space Shuttle usato dalla NASA a partire dagli anni '80, ma decisamente più piccola. 

Funzioni, obiettivi, capacità ed equipaggiamenti sono tutti classificati come ‘top secret’. L’Air Force ne parla con grande orgoglio e vengono pubblicate di tanto in tanto delle informative, ma non viene mai viene specificato a cosa serva esattamente.

Alcune indiscrezioni, che però potrebbero essere di copertura, parlano tra le altre cose di un progetto chiamato ASETS-II (Advanced Structurally Embedded Thermal Spreader) che servirebbe a misurare oscillazioni termiche ed elettriche nello spazio. Perchè ci debbano volere più di due anni per misurare delle oscillazioni di qualsivoglia tipo nello spazio non viene in alcun modo chiarito.

Di sicuro però si sa che l’Air Force possiede almeno due di questi velivoli misteriosi, entrambi costruiti dalla Boeing, e si conoscono le dimensioni e alcuni particolari tecnici, di per sè evidenti:

  • lunghezza: 8,8 metri
  • altezza: 2,9 metri
  • apertura alare: 4,6 metri.

Analogamente allo Space Shuttle, l' X-37B viene lanciato verticalmente da un razzo - nell'ultimo caso si è trattato di uno SpaceX Falcon 9 - e atterra su di una comune pista come un aereo.

Le precedenti missioni X-37B

Il programma X-37 è iniziato a fine anni '90 come progetto della NASA per un veicolo di servizio alla Stazione Spaziale Internazionale, ma nel 2004 è stato trasferito all'Agenzia statunitense per i progetti di ricerca avanzata nel settore Difesa.

La prima missione X-37B, la OTV-1, è stata lanciata nell'aprile 2010 e si è conclusa nel dicembre dello stesso anno dopo 224 giorni nello spazio. La OTV-2 è durata da marzo 2011 a giugno 2012, accumulando 468 giorni di volo orbitale. La OTV-3 è durata invece 675 giorni ed era stata lanciata a dicembre 2012, infine la OTV-4 si è conclusa a maggio 2017 dopo 718 giorni di volo.

Come si deduce da questa sequenza, ciascuna delle prime quattro missioni X-37B ha avuto una durata maggiore della precedente, per un totale complessivo di 2085 giorni in orbita. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik