01:47 14 Novembre 2019

Satanisti color arcobaleno appoggiano LGBT a Praga

© AFP 2019 / Michal Cizek
Mondo
URL abbreviato
4111
Seguici su

Al gay pride che si sta svolgendo a Praga partecipano anche i membri della Chiesa di Satana ceca. “Non c’è niente di simile alla famiglia tradizionale”, hanno detto.

Poco prima dell’inizio della manifestazione a sostegno dei diritti delle minoranze sessuali a Praga, hanno fatto la loro apparizione degli alleati insospettabili: i satanisti cechi, accorsi a sostenere il principio dell’uguaglianza. La manifestazione dei satanisti si svolge giovedì e venerdì su piazza Palackého náměstí, mentre sabato si unirà al gay pride.

Il cartellone color arcobaleno degli attivisti informa gli spettatori che la comunità di Satana sostiene i diritti LGBT. Vicino c’è un tavolo, e accanto quattro ragazzi e una ragazza tengono in mano un altro cartellone con una stella a cinque punte su un fondo color arcobaleno. Sul tavolo, un altoparlante, dei moduli di iscrizione alla comunità di Satana e un documento dal titolo “Costituzione di Satana”. I passanti guardano con curiosità i satanisti color arcobaleno, ma sono pochi i coraggiosi che si avvicinano allo stand con tazze con il logotipo dell’organizzazione.

Jakub Jahl, entusiasta, parla con tutti quelli che assistono allo stravagante evento. “Siamo satanisti liberali, siamo venuti a sostenere la comunità LGBT prima del gay pride”, dice con tono vivace il giovane, ex studente di teologia.

Il satanista spiega che la sua organizzazione è attiva da circa un anno e mezzo e conta circa 500 membri. Si tratta della filiale ceca della Chiesa di Satana, ufficialmente riconosciuta negli Stati Uniti. Poi Jahl prende d’altoparlante e pronuncia il suo discorso.

“Riteniamo che ognuno debba avere le stesse possibilità indipendentemente dal sesso e dall’orientamento. Per questo sosteniamo il matrimonio di due adulti (di qualsiasi sesso e orientamento, ndr)”, afferma Jakub Jahl.

Durante l’intervento il giovane critica il presidente Miloš Zeman e il leader del partito Libertà e Democrazia Diretta Tomio Okamura che, secondo lui, in passato sostenevano i diritti della comunità LGBT, ma poi hanno cambiato la propria posizione a riguardo.

“Molte persone non sanno che nel nostro paese si svolge la sterilizzazione obbligatoria”, spiega Jahl. Chi vuole cambiare sesso, dice, deve sottoporsi all’umiliante procedura della sterilizzazione e questo, probabilmente, è il tema più importante del gay pride di Praga.

Secondo la comunità di Satana la manifestazione non perderà la sua importanza in futuro, quando due adulti, indipendentemente dal proprio sesso e orientamento, potranno sposarsi e per cambiare sesso non si dovrà fare che compilare un modulo di richiesta.

“Diamo anche un segnale agli altri paesi, come la Polonia o l’Ungheria”, dice Jahl, che durante il suo intervento a più riprese si esprime con toni critici nei confronti del Cattolicesimo e del conservatorismo sociale di questi paesi.

“È la stessa cosa che festeggiare il giorno della rivoluzione. Abbiamo la democrazia già da molto tempo, ma continuiamo a celebrarla”, aggiunge un compagno di Jahl.

Un punto importante nel discorso è quello sul significato del concetto di famiglia tradizionale. “Se guardiamo nella Bibbia, la famiglia tradizionale è rappresentata come il rapporto di tipo patriarcale tra un uomo e diverse donne”, afferma lo speaker. Inoltre, spiega, le religioni come Islam e Cristianesimo non hanno inventato l’istituto del matrimonio, che esisteva già molto tempo prima.

I satanisti prenderanno parte agli eventi del gay pride per tre giorni. Giovedì al centro dell’attenzione c’è stato il tema della sterilizzazione obbligatoria, venerdì si terrà una manifestazione a sostegno dell’attivista polacca Elžbieta Podlešná, arrestata dalla polizia polacca dopo aver appeso dei manifesti con l’immagine della Vergine Maria con un’aureola color arcobaleno. Ci sarà quindi una raccolta firme per la petizione da presentare ad Amnesty International per la sua liberazione. Sabato, infine, i “figlio di Satana” si uniranno al gay pride di Praga.

La comunità dei satanisti ha intenzione di diventare una chiesa ufficialmente registrata. “Abbiamo un sostegno piuttosto vasto, per esempio il teologo ceco Ivan Štampach ci ha aiutati a effettuare il processo di realizzazione”, spiega Jahl.

Anche se gran parte della filosofia dei satanisti è vicina a una pura forma di liberalismo, in sostanza si tratta di un gruppo religioso. “Abbiamo le caratteristiche di una religione, sosteniamo il panteismo (la credenza che il mondo sia fatto di materia di natura divina, ndr) e abbiamo un approccio amichevole nei confronti dell-ateistmo”, spiega il giovane, che ha confrontato gli sforzi degli organizzatori del gay pride a quelli della lotta per i diritti dei neri.

 

Correlati:

Papa: gay? Non ha cuore umano chi nega dignità delle persone
Chicago elegge la prima sindaca afroamericana e gay
Gay vittima di aggressione e insulti di natura omofoba, derubato a Torino
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik