Widgets Magazine
19:54 22 Agosto 2019
Partita di basket

Campione di basket squalificato perchè risultato ‘incinto’ all’antidoping

© Sputnik . Alexey Filippov
Mondo
URL abbreviato
0 31

Un giocatore di basket professionista è stato squalificato per due anni da tutte le competizioni dalla International Basketball Federation dopo un controllo antidoping. Il motivo?

Il giocatore di basket americano Donell D.J. Cooper ha ricevuto una pesante squalifica dopo un esame delle urine. Il 28enne, ruolo guardia, che ha giocato anche in Europa con l’AS Monaco, l’anno scorso aveva sostenuto un test delle urine per controlli antidoping di routine. Ora la Federazione, dopo la squalifica, è stata costretta a rendere note le cause del provvedimento. Lo riporta Independent.

Il campione di urine consegnato dal giocatore al laboratorio conteneva alti livelli di (hCG) - gonadotropina corionica umana – ormone prodotto esclusivamente dalla placenta femminile durante la gravidanza. Invece che gridare al miracolo la FIBA, International Basketball Federation, ha piuttosto dedotto che il giocatore avesse presentato l’urina di una donna al posto della propria. Solo che né lui, né l’amica, compagna o fidanzata che fosse, sapevano della ‘dolce attesa’.

Si erano già presentati sospetti che qualcosa nella carriera del giocatore stesse andando in maniera ‘strana’ già nel settembre dell’anno scorso, quando Cooper aveva annunciato che voleva lasciare la AS Monaco nonostante stesse riscontrando grande successo con quella squadra.

Pare che i suoi guai siano iniziati nel 2014 quando, nel tentativo di ottenere un posto nella nazionale di pallacanestro della Bosnia, avesse chiesto la cittadinanza del Paese balcanico. Per questo motivo la nazionale bosniaca avrebbe chiesto un controllo come da regolamento. La FIBA, visti poi i risultati, avrebbe quindi accusato il giocatore già nel giugno del 2018 e questo, a posteriori, spiegherebbe il suo annuncio di voler ‘volontariamente’ lasciare la squadra del Monaco.

La FIBA ha rifiutato di fornire ulteriori dettagli sulla vicenda limitandosi a confermare che D.J. Cooper potrà tornare a giocare non prima del 24 giugno 2020.

Tags:
Fiba (Basket)
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik