Widgets Magazine
15:09 24 Agosto 2019

Boom depilazione laser: sempre più gli uomini senza un pelo

© Depositphotos / Lofilolo
Mondo
URL abbreviato
414

Il mito dell'uomo villoso sembra essere tramontato per sempre. I moderni latin lover sono depilati e glabri. E ricorrono a metodi definitivi per risolvere il problema "alla radice": il laser.

La depilazione laser ormai spopola, cresce sempre di più la percentuale di chi vi ricorre. Se fino a qualche anno fa si trattava di una tecnica guardata con sospetto riguardo l'efficacia e la sicurezza, praticata da pochi centri estetici specializzati e soprattutto molto cara, adesso i prezzi si sono abbassati, rendendo questa procedura alla portata di tutti, e non ci sono più dubbi sul fatto che non faccia male alla salute e che sia davvero definitiva. 

Se con una ceretta il vello ricresce dopo due settimane, con la crema in una settimana e con il rasoio in pochi giorni, con il laser non ricresce più, perché elimina una volta per tutte il bulbo pilifero. Nel lungo periodo è possibile una lieve ricrescita che varia dal 5 al 20% dei bulbi piliferi. 

Secondo uno studio realizzato da EpiLate, una multinazionale del settore che conta centri in Italia, Spagna e Svizzera, è aumentato del 37,9% il numero delle persone che ricorrono alla depilazione definitiva. I primi sei mesi del 2019 hanno confermato questo trend con un aumento del 24,89%. Cresce il numero degli uomini che ricorre al laser. Se le donne sono ancora la maggioranza, la percentuale maschile è aumentata del 15% nella prima metà del 2019.

Insomma gli uomini abbandonano il rasoio. Non sono solo spalle (17,10%) e la schiena (15,82%), ad essere liberate dal pelo superfluo, ma anche petto (13,59%), ascelle (13,26%), addome (11,54%) e persino la barba (6,19% chi la ridefinisce, 2,52% chi la elimina definitivamente).

L'unico svantaggio del laser consiste nella lunghezza della "terapia". Occorrono infatti diverse sedute per depilare la parte del corpo scelta e ogni seduta dura circa un'ora. La lunghezza dell'intervento dipende ovviamente dalla parte del corpo che si intende depilare.

Per quanto riguarda la salute, occorrerà prendere delle normali accortezze, analoghe a quelle valide per i tatuaggi, prima e dopo le sedute. Ad esempio non si potrà prendere sole nelle quattro settimane precedenti alla seduta, dopo di che la pelle andrà trattata con creme e lozioni specifiche. È un falso mito che il laser faccia male alla salute. Al contrario potrà essere utile a chi soffre di peli incarniti o follicolite. 

Per quanto riguarda l'efficacia, invece, si tratta dell'unico metodo che permette di dire addio a lamette e cera per una decina d'anni. Dopo di che è possibile un "ritorno" del manto, ma in misura molto sporadica. L'efficacia però dipende da diversi fattori. Ad esempio il laser agisce sui bulbi in fase di crescita, per cui ci si dovrà presentare depilati alla sessione. Inoltre la reazione dipende dal tipo di bulbo: su certi bulbi la luce laser è più efficace, su altri meno. 

Correlati:

Prova costume in arrivo, ma i medici avvertono: attenzione alle diete prima delle vacanze
“In 5 giorni ho preso 3 cm in altezza”: cosa succede a partecipare a esperimenti scientifici
Tags:
bellezza, Salute, Laser
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik