Widgets Magazine
11:59 24 Agosto 2019

Spazzatura spaziale: quanta ne cade ogni giorno sulla Terra?

© Depositphotos/ JohanSwanepoel
Mondo
URL abbreviato
0 50

La Russia sta acquisendo un ruolo sempre maggiore nella questione dei pericoli e dei rifiuti spaziali. Ma quali sono le dimensioni del problema?

Ogni giorno sulla Terra cadono 100 tonnellate di polvere spaziale, meteoroidi e meteoriti, ha raccontato a Sputnik il direttore scientifico dell’Istituto di Astronomia dell’Accademia russa delle scienze, il dott. Boris Shustov.

Al momento attuale in Russia è in fase di elaborazione un programma nazionale per lo studio dei problemi e i metodi di risoluzione delle minacce spaziali come i pericoli legati agli asteroidi e alle comete e la spazzatura spaziale. Il programma è finalizzato a rendere sempre maggiore il ruolo internazionale della Russia nelle questioni relative alla difesa dalle minacce spaziali.

A oggi il contributo russo nella scoperta di nuovi asteroidi e comete pericolosi è pari allo 0,1%, mentre il maggiore contribuente sono gli Stati Uniti. I dati aggiornati a inizio del 2019 rilevano 18 mila oggetti pericolosi, il 18% dei quali è composto da asteroidi.

“Secondo i calcoli ogni giorno cadono sulla Terra fino a 100 tonnellate di spazzatura spaziale naturale, cioè polvere, meteoroidi e meteoriti, in un anno ne cadono fino a 30 mila tonnellate”, ha detto il dott. Boris Shustov.

L’esperto ha precisato che il volume di spazzatura spaziale artificiale (satelliti, moduli dei razzi spaziali, pezzi di dispositivi tecnici spaziali) che cade sulla Terra è molto inferiore di quello dei rifiuti spaziali naturali. Questo è inevitabile: infatti, in totale nelle diverse orbite si trovano in tutto un massimo di 8 mila tonnellate di oggetti artificiali. La spazzatura spaziale rappresenta in primo luogo una minaccia per gli altri veicoli spaziali, e non per la Terra.

Correlati:

Svetlana, la prima donna nello spazio aperto
Sistema di difesa USA nello spazio preoccupa la Russia
Tre asteroidi si stanno avvicinando alla Terra
Tags:
Ricerca scientifica, Ricerca, Spazio
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik