14:45 19 Novembre 2019

Maduro: pronti alla lotta, se Trump impone altre sanzioni

© Sputnik . Stringer
Mondo
URL abbreviato
0 170
Seguici su

In caso di sanzioni il Venezuela è pronto a lottare. Così ha dichiarato il presidente della Repubblica Bolivariana del Venezuela, di fronte alla possibilità di nuove sanzioni inflitte dagli USA.

"Non in Venezuela! Questo è il mio messaggio all'imperialismo criminale", ha detto Nicolas Maduro durante un discorso tenuto nello stato di Guaira, venerdì pomeriggio. “Tutto il Venezuela, in un’unione civile-militare, ripudia e rigetta le affermazioni di Donald Trump riguardo un’ipotetica quarantena, un ipotetico embargo”.

Sanzioni e quarantena che gli Usa minacciano di imporre, non spaventano il popolo venezuelano, ha detto il presidente, ma mostrano soltanto la "disperazione e irritazione" del governo statunitense, ha aggiunto il presidente bolivariano.

Samuel Moncada, ambasciatore del Venezuela in sede ONU, denuncerà in Consiglio di Sicurezza le minacce illegali ricevute dalla Casa Bianca. Giovedì pomeriggio, infatti, il presidente Trump aveva dichiarato di considerare un embargo o una "quarantena" contro il Venezuela, dovuto al "coinvolgimento straniero" di Cina, Russia e Iran. 

​Queste misure arrivano dopo che gli USA hanno disposto, lo scorso 25 luglio, una estensione delle sanzioni ai familiari del presidente venezuelano, per la precisione contro la moglie e i tre figli. Mentre a fine luglio tre aerei statunitensi avevano invaso lo spazio aereo dello stato latinoamericano. A questo proposito lo scorso 30 luglio, il ministro degli Esteri venezuelano, Jorge Arreaza, aveva annunciato che il Venezuela avrebbe denunciato all’ONU l’incursione degli aerei spia statunitensi nel suo spazio aereo.

Le tensioni con gli USA sono aumentati dalla crisi iniziata a fine gennaio, dopo l'autoproclamazione di Juan Guaidò come Presidente ad Interim del Venezuela. Gli Usa e altri 50 stati, tra cui i paesi europei, avevano riconosciuto l'oppositore di Maduro come legittimo presidente. Tuttavia ogni tentativo regime change è stato respinto dalle forze fedeli al governo di Caracas. In questo arco di tempo la pressione degli USA è aumentata anche attraverso le sanzioni economiche disposte verso il Venezuela. 

Dinnanzi ai tentativi di Washington di "restaurare la democrazia", Samuel Moncada ha già riferito che alle Nazioni Unite difenderà la libertà e l'indipendenza del Venezuela dall'ingerenza USA e da ogni tentativo di ripristinare la Dottrina Monroe. 

Tags:
USA, Situazione in Venezuela, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik