Widgets Magazine
04:53 24 Agosto 2019

Quasi un terzo dei mezzi aerei USA non è pronto al combattimento

© REUTERS / Mario Anzuoni
Mondo
URL abbreviato
231

Gli indici relativi al grado di preparazione al combattimento degli aeroplani ed elicotteri militari USA sono in costante calo da 5 anni. Da poco battuto l’anti-record.

Infatti, solo il 70% dei velivoli è pronto all’azione. A dare l’allerta è Air Force Times, in possesso dei dati più aggiornati a riguardo. Dei circa 5400 velivoli, solo il 69,97% è pronto ad adempiere alle sue funzioni. Gli indici peggiori riguardano gli aerei con alto grado di complessità tecnica, ossia i caccia di quinta generazione F-22A e F-35A, come anche i bombardieri strategici supersonici B-1B: solo la metà di questi mezzi è pronta al combattimento.

Va un po’ meglio, ma non troppo, per i convertiplani CV-22B e i bombardieri a bassa visibilità B-2A: a non essere pronto è il 40% di questi aerei. Si salvano dal trend negativo i droni da combattimento e ricognizione MQ-1B e MQ-9A, che possiamo definire esemplari: in media sono pronti ad agire 9 droni su 10.

Le cause della tendenza

La situazione è dovuta principalmente all’invecchiamento dei mezzi e alla loro modernizzazione in massa. Gran parte dei velivoli indicati come “non pronti al combattimento” sono al momento sottoposti a lavori di manutenzione e perfezionamento. Grandi speranze e altrettanti fondi sono riposti sulla famiglia degli F-35, ma obiettivamente la realizzazione del programma risulta più lenta del previsto. Inoltre, per via della propria complessità, è ancora lontano il giorno in cui questi caccia potranno diventare la punta di diamante dell’aviazione, e fino a quel giorno c’è bisogno dei vecchi modelli, che vanno perfezionati e ammodernati in modo che durino di più.

La flotta più grande al mondo

Al momento attuale la Air Force statunitense ha a propria disposizione e sempre pronti al decollo più di 950 caccia di quarta generazione, 166 caccia di quinta generazione, 200 aerei d’assalto e 93 bombardieri strategici. Considerando la Air Force e il corpo dei Marines, gli Stati Uniti detengono la flotta aerea militare più grande al mondo. Inoltre gli USA sono l’unico paese al mondo che non solo dispone di caccia di quinta generazione, ma ha anche esperienza del loro utilizzo in guerra.

Correlati:

La US Air Force inizia i test del prototipo di un missile ipersonico
L’F-35 è come un iPhone rispetto al Su-57 russo - esperto
National Interest: la US Air Force è in seria difficoltà
Tags:
F-35, aerei, US Air Force
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik