13:38 19 Novembre 2019
Silvia Costanza Romano, volontaria italiana rapita in Kenya

Kenya, via al processo contro i rapitori di Silvia Romano

© AP Photo / Silvia Cristaldi/UGC
Mondo
URL abbreviato
0 20
Seguici su

Il processo ai due rapitori della cooperante Silvia Romano, scomparsa in Kenya il 20 novembre 2018, è iniziato ieri a Chakama, nel villaggio dove viveva la ragazza.

Il tribunale è stato allestito in una scuola elementare del villaggio in cui si sono perse le tracce della cooperante italiana.

Secondo il portale degli italiani residenti in Kenya malindikenya.net, la decisione di iniziare le udienze proprio nel luogo del rapimento, avvenuto il il 20 novembre scorso, sarebbe stata dettata dalla necessità del magistrato di poter ascoltare tutti i testimoni di quella tragica sera, compresi i feriti dai primi colpi di arma da fuoco prima dell’irruzione nella stanza che ospitava Silvia Romano.

I magistrati hanno portato due membri della banda dei rapitori arrestati lo scorso 26 dicembre.

Durante gli interrogatori, i due sequestratori avevano ammesso le loro responsabilità nel sequestro, inoltre avevano confermato che la ragazza era viva almeno fino al giorno di Natale. I due avevano inoltre riferito che Silvia è stata ceduta ad un’altra banda.

Proprio questi sono i pochi punti fermi del caso.

Le ricerche e le attività di intelligence stanno proseguendo e, dopo alcune iniziali difficoltà tra le autorità italiane e quelle keniane, si stanno ora muovendo insieme per acquisire nuovi indizi e materiali.

Tags:
Giustizia, Italia, Kenya
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik