Widgets Magazine
11:51 24 Agosto 2019
Iphone

Siri di Apple ascolta le persone che fanno sesso e parlano con i medici

© AFP 2019 / Mandy Cheng
Mondo
URL abbreviato
428

Sebbene il gigante della tecnologia con sede negli Stati Uniti abbia ripetutamente espresso il proprio impegno a tutela della privacy dei propri consumatori, The Guardian suggerisce che Apple sta inviando informazioni riservate degli utenti agli appaltatori per il "controllo di qualità" e aggiornamenti del proprio assistente vocale.

Sebbene il gigante della tecnologia con sede negli Stati Uniti abbia ripetutamente espresso il proprio impegno a tutela della privacy dei consumatori, The Guardian suggerisce che Apple invia informazioni riservate degli utenti a consulenti esterni per il "controllo di qualità" e aggiornamenti del proprio assistente vocale.

Consulenti di Apple in tutto il mondo ricevono regolarmente registrazioni di Siri contenenti informazioni private che vanno da questioni mediche e offerte di droga a una coppia che fa sesso senza rivelarla nella documentazione sulla privacy, riferisce The Guardian.

Secondo Appl gli appaltatori hanno il compito di ascoltare e valutare le risposte dell'assistente vocale "per aiutare Siri e la dettatura... Capirti meglio e riconoscere ciò che dici". Il colosso digitale, tuttavia, non afferma esplicitamente sono esseri umani a fare questo lavoro, dice la pubblicazione.

La società sottolinea che viene analizzata solo una piccola parte delle richieste Siri selezionate in modo casuale, che rappresenta meno dell'1% delle sue attivazioni giornaliere. Inoltre, assicura che queste registrazioni durano solo pochi secondi e sono pseudonimizzate.

"Le richieste dell'utente non sono associate all'ID Apple dell'utente. Le risposte di Siri vengono analizzate in strutture sicure e tutti i revisori hanno l'obbligo di aderire ai severi requisiti di riservatezza di Apple", ha dichiarato Apple ai media.

L'Apple iPhone X
© AP Photo / Charles Rex Arbogast

Tuttavia, come ha rivelato uno degli appaltatori che lavorano per il gigante della tecnologia, l'assistente vocale, che viene spesso attivato accidentalmente con una "wake phrase", ossia una "frase di attivazione" o una parola simile, o anche semplicemente spostando il braccio con un Apple Watch, può registrare informazioni private riservate.

"Il suono di una cerniera lampo, Siri spesso la sente come un segnale", ha detto un informatore anonimo interno all'azienda.

Il consulente ha osservato che l'altoparlante intelligente di Apple Watch e HomePod sono responsabili della maggior parte delle attivazioni accidentali, mentre l'orologio può registrare "alcuni frammenti che saranno di 30 secondi".

Secondo la fonte, tali registrazioni sono accompagnate da "dati dell'utente che mostrano la posizione, i dettagli di contatto".

"Ci sono stati innumerevoli casi di registrazioni che hanno caratterizzato discussioni private tra medici e pazienti, affari, operazioni apparentemente criminali, incontri sessuali e così via", ha detto l'informatore.

Secondo lui, a volte l'appaltatore di Apple "può sicuramente sentire un medico e un paziente che parlano della storia medica del paziente".

"Succede di sentire qualcuno, forse con il rumore di fondo del motore dell'auto - e non puoi dirlo con certezza, ma è un affare di droga... Ma lo senti accadere con certezza. E si possono sentire persone impegnate in rapporti sessuali accidentalmente registrati dal pod o dall'orologio", secondo la fonte.

Allo stesso tempo, sembra che il personale sia incoraggiato a segnalare tali attivazioni, semplicemente "come un problema tecnico", ma "non non si dice nulla rispetto al fatto di riferirne il contenuto", dice l'informatore, aggiungendo che i dati potrebbero essere utilizzati in modo improprio.

"Apple sta subappaltando, il fatturato è elevato. Le persone non sono incoraggiate a prendere in considerazione la privacy della gente, o anche a considerare di farlo. Se ci fosse qualcuno con intenzioni nefaste, non sarebbe difficile identificare [le persone nelle registrazioni]", ha detto la fonte.

Queste rivelazioni si scatenano in seguito a un rapporto di El Pais secondo cui Apple ha subappaltatori in Spagna che ascoltano le richieste a voce degli utenti in diverse di lingue, tra cui francese e tedesco.

Tuttavia, Apple potrebbe non essere l'unica azienda che presumibilmente impiega esseri umani per ascoltare le richieste degli utenti e le registrazioni accidentali. Secondo quanto riferito, anche Amazon trasmette alcune informazioni, registrate da Alexa, ad ascoltatori, mentre si dice che i dipendenti di Google abbiano lo stesso compito in Google Assistant.

Correlati:

Pubblicato il video del primo telefono Apple (VIDEO)
CEO di Huawei contrario a contromisure nei confronti di Apple
USA preparano indagine antitrust contro Amazon, Apple, Facebook e Google
Tags:
privacy, Apple
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik