Widgets Magazine
10:49 22 Agosto 2019

Atleta olandese arrestata in Germania con “50 chili di droga”

CC BY-SA 3.0 / Erik van Leeuwen
Mondo
URL abbreviato
3112

Un atleta olandese Madiea Ghafoor è stata arrestata in Germania con 50 chili di ecstasy e crystal meth il 18 giugno. La conferma dell’avvenuto è arrivata ieri dall’emittente NOS.

L'atleta olandese che partecipa allo sprint e all'atletica leggera, ventiseienne Madiea Ghafoor, è stata arrestata dalla polizia tedesca nel mese scorso. Nel corso di un controllo di routine vicino al confine tedesco-olandese le forze dell’ordine avrebbero trovato 50 chili dell’ecstasy e il crystal meth.

L’atleta olandese si stava dirigendo verso la città di Dusseldorf dove si sarebbe svolta la sua sessione di allenamento. La polizia ha affermato di aver trovato grandi quantità di droga nel suo autoveicolo con un valore stimato vicino ai 2 milioni di euro.

Madiea Ghafoor nega le accuse e dice che non trasportava alcune sostanze proibite.

La donna è stata arrestata il 18 giugno ma i dettagli relativi all'operazione antidroga sono emersi solo questa settimana quando il pubblico ministero tedesco ha confermato l'arresto. Secondo quanto riferito, la Koninklijke Nederlandse Atletiek Unie (Federazione di atletica leggera dei Paesi Bassi) è rimasta scioccata dalla notizia, sottolineando che nel caso l'atleta venisse dichiarata colpevole le rovinerebbe la carriera sportiva.

Ghafoor faceva parte della squadra olimpica olandese ai Giochi di Rio 2016 dove ha partecipato nella staffetta 4×400 insieme ai suoi compagni di squadra.

Correlati:

Roma: 4 arresti e oltre 19 kg di droga sequestrati, controlli dei cc a Tor Bella Monaca
Droga, 9 tonnellate di piante di marijuana sequestrate in Sicilia
Tags:
Droga, Sport, Olanda, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik