Widgets Magazine
06:35 26 Agosto 2019

Che succede se non ti tagli e lavi i capelli per 40 anni?

© AP Photo / Rafiq Maqbool
Mondo
URL abbreviato
Al Tro
696

Per rispondere a questa domanda basta fare conoscenza con il Signor Sakal Dev Tuddu di Mandada in India orientale. Aveva 22 anni quando gli è apparso in sogno il Dio Shiva per dirgli di non lavarsi e tagliarsi più i capelli. Oggi Sakal ha 63 anni e i suoi rasta sono monumentali.

Sakal Dev Tuddu, residente nel Villaggio di Mandada, nello Stato di Bihar Dell'India orientale, afferma di essersi fatto crescere i capelli da quando aveva 22 anni. Per qualche motivo non si era tagliato i capelli per un anno intero e un bel giorno si è svegliato accorgendosi che la sua chioma si era aggrovigliata in rasta oramai inestricabili. Considerà l'evento una specie di benedizione divina e oggi afferma che fu lo stesso Dio Hindu Shiva a ordinargli di tagliarseli e non lavarseli più.

Oggi i sui rasta misurano esattamente 6 piedi (un metro e ottanta abbondante) e toccherebbero terra quando cammina se non li tenesse avvolti in un panno bianco per evitare che si sporchino ulteriormente.

Da quando ha iniziato a farsi crescere i capelli Sakal è divenuto molto popolare e rispettato a Mandada e tutti lo chiamano ‘Mahatma’ (Grande Anima). Sono in molti a credere che abbia poteri curativi ed affidarsi alle sue cure fatte a base di erbe curative fatte in casa.

Ma pare che il Signor Sakal non sia neppure lontanamente paragonabile al vero recordman dei capelli, anch'esso indiano, il quale si dice abbia dei rasta addirittura lunghi 10 volte tanto. Un certo Savjibhai Rathwa di cui girano molte immagini su internet ma che non è stato certificato. Autentica, nel senso di certificata, è invece la ragazza, guardacaso anch'essa indiana, che a 16 anni detiene il record dei capelli più lunghi. Si chiama Nilanshi Patel e la sua chioma misura già a questa tenerà età ben 170 cm di lunghezza. I suoi capelli però non sono rasta intrecciati ma sottili fili neri, lisci, puliti e profumati.

A parte la curiosità in sé restano da capire due cose - se gli indiani abbiano un gene speciale per i capelli lunghi o sia solo una coincidenza che i più grandi 'capelloni' del mondo provengano dall'India - e cosa sarebbe stato della specie umana se non fossimo stati abbastanza intelligenti da riuscire ad inventare le forbici.

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik