Widgets Magazine
01:15 18 Agosto 2019
Broccoli e carote in padella

Anche le verdure possono far male alla salute, avvertono i medici

CC0 / Pixabay
Mondo
URL abbreviato
174

Chi l’ha detto che le verdure fanno sempre bene? Un medico specialista in gastroenterologia spiega quali verdure non si possono mangiare in certi casi.

Secondo la dott.ssa Viktorija Sudzhijanova, specialista in gastroenterologia, anche al consumo di verdure si deve avere un approccio molto responsabile. Infatti i problemi di salute possono influenzare l’assimilazione degli alimenti e il loro effetto sull’organismo. Per esempio, le verdure crude possono far male a chi ha problemi di digestione: queste persone faranno meglio a cucinare le verdure. In generale bisogna fare attenzione alle verdure crude e, in alcuni casi, eliminarle del tutto.

La dott. Sudzhijanova ha spiegato quali condizioni patologiche pongono dei limiti al consumo di verdura.

  • Problemi alla tiroide. Se sono presenti problemi alla tiroide, possono esercitare un’influenza negativa sulla salute verdure come cavolo cappuccio bianco, rapa, rafano e ravanello.
  • Calcoli ai reni e alle vie urinarie. Chi presenta questi problemi deve evitare il consumo di legumi.
  • Malattie dell’apparato gastrointestinale. Per chi soffre di patologie del tratto gastrointestinale è sconsigliabile il consumo di rafano orientale e di salse a base di questa pianta.
  • I bambini. La dott.ssa Sudzhijanova ha spiegato che i bambini fino ai 10 anni non hanno un bisogno fisiologico di consumare verdure come la cipolla, il prezzemolo e l’aglio, che contengono un alto livello di principi attivi. Inoltre bisogna evitare di dare da mangiare i funghi ai bambini.
  • Sempre. Indipendentemente dallo stato di salute, non si devono mangiare molti peperoni: queste verdure possono causare violazioni del ritmo cardiaco e dolori retrosternali. Inoltre, tutti devono scegliere le melanzane con grande attenzione, ha detto il gastroesterologo: le melanzane troppo mature possono contenere una grande quantità di solanina, un alcaloide il cui eccesso può causare una vera e propria intossicazione.

Correlati:

Indicato un nuovo pericolo di diabete per le donne
5 sintomi del diabete che non tutti conoscono
Come salvarsi dal diabete: non è solo questione di grasso
Tags:
Alimentazione, Alimentare, Salute
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik