Widgets Magazine
01:07 18 Agosto 2019
Theresa May

Theresa May condurrà riunione d’emergenza su sequestro petroliera

© Sputnik . Sergey Guneev
Mondo
URL abbreviato
12111

Il primo ministro uscente del Regno Unito, Theresa May, terrà una riunione del Comitato di emergenza britannico lunedì per il sequestro della petroliera del Regno Unito nello stretto di Hormuz.

Il Segretario degli Esteri del Regno Unito, Jeremy Hunt, potrebbe presto annunciare sanzioni contro l'Iran, compreso il congelamento dei beni di Teheran, in risposta al sequestro della petroliera Stena Impero, battente bandiera del Regno Unito.

Il governo britannico avrebbe avuto un incontro di emergenza sabato per discutere delle protezioni per le navi che passavano attraverso lo Stretto di Hormuz.

Il sequestro della petroliera britannica 

Venerdì scorso nello Stretto di Hormuz, l'Iran ha sequestrato una petroliera britannica che, secondo Teheran, aveva spento il suo dispositivo di posizionamento e non aveva risposto agli avvertimenti della parte iraniana, scortandola fino al porto di Bandar.

​​Secondo il proprietario della nave, c'erano 23 membri dell'equipaggio a bordo della nave sequestrata. È stata aperta un'inchiesta da parte delle autorità dell’Iran sulla petroliera battente bandiera britannica sequestrata dopo essersi scontrata con un peschereccio.

Il sequestro della petroliera iraniana a Gibilterra

Il 4 luglio, la marina militare britannica e le autorità di Gibilterra hanno sequestrato la superpetroliera Grace 1 per presunto trasporto illegale di greggio in Siria. Secondo il primo ministro di Gibilterra, Fabian Picardo, tali misure sono state prese a causa di "informazioni che davano al Governo di Gibilterra ragionevoli motivi per ritenere che Grace 1 agisse in spregio delle sanzioni dell'UE contro la Siria".

A sua volta, l'Iran ha respinto tutte le accuse.

La situazione della sicurezza nel Golfo Persico e nelle aree adiacenti è andata costantemente peggiorando negli ultimi mesi. A maggio quattro petroliere sono state prese di mira da dei sabotatori al largo delle coste degli Emirati Arabi Uniti. A giugno, altre due petroliere sono state attaccate nello Stretto di Hormuz, che collega il Golfo di Oman con il Golfo Persico.

A.N.

 

 

Correlati:

Per Theresa May ora “impossibile” normalizzazione rapporti con Russia
Gran Bretagna sospetta coinvolgimento russo in sequestro petroliera - Mirror
Teheran pronta a diversi scenari dopo il sequestro della petroliera inglese
Tags:
Theresa May, Regno Unito
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik