12:01 14 Novembre 2019
Petroliera

Gran Bretagna sospetta coinvolgimento russo in sequestro petroliera - Mirror

© REUTERS / Tim Chong/Files
Mondo
URL abbreviato
Alta tensione tra Iran, Regno Unito e USA dopo serie di sequestri di petroliere (30)
23333
Seguici su

Londra sta indagando sul possibile coinvolgimento russo nel sequestro della petroliera inglese da parte dell’Iran.

Il MI-6 e il Government Communications Centre (GCHQ) del Regno Unito stanno indagando sul possibile coinvolgimento della Russia nel sequestro della petroliera Stena Impero da parte dell'Iran, afferma il tabloid Sunday Mirror, citando fonti anonime.

Secondo il giornale, "ci sono timori" che la petroliera britannica potrebbe essere finita in acque iraniane a causa di false coordinate GPS che l'intelligence iraniana potrebbe aver inviato utilizzando "tecnologia di spionaggio russa". La fonte del Sunday Mirror nel dipartimento della difesa ha dichiarato che la fregata Montrose si stava dirigendo verso Stena Impero, ma che era in ritardo di dieci minuti, poiché la petroliera, precedentemente nelle acque territoriali dell'Oman, era già stata "reindirizzata" verso le acque iraniane.

"La Russia ha la tecnologia per simulare il GPS e potrebbe aver aiutato l'Iran in questa avventura", ha detto una fonte del servizio di sicurezza alla pubblicazione, secondo cui il Corpo delle guardie della rivoluzione islamica (pasdarn) e l'intelligence russa "hanno lavorato a stretto contatto in Siria, proteggendo e proteggendo i loro interessi".

Il giornale sostiene inoltre che la Russia potrebbe aver preso parte al sequestro della petroliera "solo con l'approvazione del" Presidente Vladimir Putin.

Il sequestro della petroliera

Venerdì scorso, l'Iran ha sequestrato una petroliera britannica nello Stretto di Hormuz, che, secondo Teheran, ha spento il suo dispositivo di posizionamento e non ha risposto agli avvertimenti della parte iraniana, scortandola fino al porto di Bandar.

​Secondo il proprietario della nave, c'erano 23 membri dell'equipaggio a bordo della nave sequestrata. È stata aperta un'inchiesta da parte delle autorità dell’Iran sulla petroliera battente bandiera britannica sequestrata dopo essersi scontrata con un peschereccio.

Il sequestro della petroliera iraniana a Gibilterra

Il 4 luglio, la marina militare britannica e le autorità di Gibilterra hanno sequestrato la superpetroliera Grace 1 per presunto trasporto illegale di greggio in Siria. Secondo il primo ministro di Gibilterra, Fabian Picardo, tali misure sono state prese a causa di "informazioni che davano al Governo di Gibilterra ragionevoli motivi per ritenere che Grace 1 agisse in spregio delle sanzioni dell'UE contro la Siria".

A sua volta, l'Iran ha respinto tutte le accuse.

La situazione della sicurezza nel Golfo Persico e nelle aree adiacenti è andata costantemente peggiorando negli ultimi mesi. A maggio quattro petroliere sono state prese di mira da dei sabotatori al largo delle coste degli Emirati Arabi Uniti. A giugno, altre due petroliere sono state attaccate nello Stretto di Hormuz, che collega il Golfo di Oman con il Golfo Persico.

A.N.

Tema:
Alta tensione tra Iran, Regno Unito e USA dopo serie di sequestri di petroliere (30)

Correlati:

Petroliera algerina costretta da iraniani a cambiare rotta nello Stretto di Hormuz
YJC: Petroliera sequestrata dai Pasdaran batte la bandiera britannica
Iran sequestra petroliera nel Golfo Persico, Pasdaran confermano
Tags:
Gran Bretagna, Regno Unito
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik