13:37 19 Novembre 2019
Autovetture a Roma

Rischio attentato a Roma: ricercato un siriano

© Sputnik . Natalia Seliverstova
Mondo
URL abbreviato
205
Seguici su

È stato lanciato l’allarme antiterrorismo a Roma dopo l’intercettazione di una telefonata sospetta di un siriano.

L’avviso è arrivato dalla questura della capitale ieri sera. Infatti è stata intercettata la telefonata di un siriano nella quale ha annunciato che “domani a Roma andrò in paradiso”.

A quanto pare il giovane avrebbe tre profili sui social network con date di nascita diverse, dunque si procederà con l’identificazione e la ricerca di eventuali sospetti.

La polizia per ora non ha divulgato le immagini e le generalità del sospetto per effettuare ulteriori accertamenti. Le forze dell’ordine ora dovranno stabilire se effettivamente il sospetto è arrivato in città e dovranno capire se ha eventuali contatti nella capitale.

Dell’indagine si sta occupando anche l'Antiterrorismo che starebbe collaborando anche con i servizi segreti, e pare che l’uomo potrebbe essere già stato inserito in una lista di sospetti per possibile fondamentalismo e radicalizzazione islamica.

Il ricercato potrebbe avere circa 30 anni, avrebbe la barba e le foto di riferimento diramate alle volanti lo ritrarrebbe a Berlino davanti alla porta di Brandeburgo. La stessa città dove nel 2016 un tunisino radicalizzato di 25 anni, Anis Amri, si lanciò con un camion contro la folla in visita ai mercatini di Natale uccidendo 12 persone e ferendone 56. Amri fu poi ucciso mentre era in fuga dalle forze dell’ordine presso a Sesto San Giovanni a Milano.

In precedenza a Roma è stato arrestato un imam che progettava un attentato.

Correlati:

Roma blindata – giovedì arriva Putin
Roma: 4 arresti e oltre 19 kg di droga sequestrati, controlli dei cc a Tor Bella Monaca
Roma soffoca nell’immondizia, è emergenza sanitaria
Tags:
Terrorismo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik