Widgets Magazine
20:51 22 Settembre 2019

L’Etna si risveglia: fiotti di magma da uno dei crateri

© AP Photo / Salvatore Allegra
Mondo
URL abbreviato
0 21
Seguici su

Il cratere sud est dell’Etna si è “risvegliato” con fontane e colate di lava.

L’eruzione è stata registrata dalle telecamere dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV) e molti locali e turisti hanno riportato di aver sentito tremori e boati provenienti dal vulcano più attivo d’Europa.

​"Ecco cosa posso vedere dal nostro piccolo cottage in Sicilia stasera: #Etna lasciaci camminare sulla sua parete nord oggi ascoltando i suoi rimbombi e boati oggi. Stasera, visibilmente, sta diventando esuberante".

Sul sito dell’osservatorio etneo dell’INGV di Catania è stato sottolineato come l’attuale sistema vulcanico sia “carico di energia come dimostra l’alto livello del tremore dei condotto magmatici interni al vulcano.”

“Molte esplosioni lanciano modeste quantità di materiale incandescente e tutti producono piccoli sbuffi di cenere. Non si nota alcuna tendenza chiara in questa attività, né in aumento né in diminuzione, e l’ampiezza del tremore vulcanico si attesta su livelli medio bassi“.

​Il “nuovo cratere di sud-est” è il più recente venutosi a creare sulla cima dell’Etna.

L'Etna è il vulcano attivo più alto d'Europa, nel giugno 2013 è stato inserito nell'elenco dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Nel marzo 2017, dieci persone sono rimaste ferite durante una eruzione del vulcano in Sicilia.

Correlati:

Salvini: sull’Etna la situazione è sotto controllo
Etna, capo Protezione Civile parte per Sicilia
Sicilia, terremoto su Etna: scossa più intensa di magnitudo 3.9
Tags:
Etna
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik