12:02 14 Novembre 2019

Trovato il luogo più radioattivo al mondo. No, non è Chernobyl

CC BY-SA 3.0 / UNESCO/Ron Van Oers / Bikini Atoll Nuclear Test Site (Marshall Islands)
Mondo
URL abbreviato
81422
Seguici su

Gli scienziati hanno identificato il posto più radioattivo del pianeta e questo non è Chernobyl. Sono stati scoperti altri posti al mondo in cui il contatore Geiger è fuori scala.

Il luogo più radioattivo del mondo si trova in una piccola area sulle Isole Marshall, nell'Oceano Pacifico. Nel periodo dal 1946 al 1960 l’esercito americano conduceva i test di armi nucleari proprio in queste zone. In totale furono più di 60 i test nucleari condotti sulle isole di Bikini ed Eniwetok. Circa 800 residenti locali persero la vita in seguito ai test.

Il maggior danno fu causato all'isola di Bikini, dove nel luglio 1946 fu sganciata una bomba atomica con la stessa potenza di "Fat Man" che fu lanciata sulla città giapponese di Nagasaki. La bomba sganciata su Bikini colpì 73 navi abbandonate e dopo l'esplosione molte particelle radioattive sono rimaste nell'aria, causando gravi danni ai residenti locali. Per questo motivo negli anni successivi 850 persone locali si ammalarono di cancro.

I sopravvissuti, circa 7000 persone, hanno chiesto di essere riconosciuti come vittime dei processi militari statunitensi, ma solo 1.965 persone sono state riconosciute come tali. Secondo i dati medici, metà di loro sono morti a causa di varie malattie, senza ricevere il sostegno dello stato. Nonostante i test nucleari siano stati condotti a metà del secolo scorso, le isole rimangono ancora pericolose per la salute.

La concentrazione di sostanze radioattive sul territorio delle Isole Marshall è attualmente molto più alta di quello di Chernobyl. In particolare, nell'aria, nel suolo e nelle piante sono state rilevate particelle di metalli radioattivi come il cesio, l'americio e il plutonio, hanno spiegato gli specialisti della Columbia University.

Si specifica che la concentrazione di plutonio sull'isola di Bikini è 1000 volte superiore a quella di Chernobyl.

Tags:
Chernobyl
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik