Widgets Magazine
11:01 24 Agosto 2019

Allarme sifilide in Islanda, preservativi gratis nelle scuole per combatterla

© Fotolia / 279photo
Mondo
URL abbreviato
0 13

La negligenza verso il sesso sicuro dalle parte degli islandesi unita alle visite di molti stranieri hanno causato un forte aumento dei casi di sifilide e clamidia.

Negli ultimi anni l’Islanda ha visto un drastico aumento dei casi di sifilide e clamidia. Lo ha detto il noto medico epidemiologo islandese Thorolfur Gudnason, che chiede misure urgenti per contrastare la crisi, come la distribuzione di preservativi nelle scuole islandesi.

“Ci sono molte persone e molti genitori che non appoggiano questa idea ma abbiamo bisogno parlare di questo problema per fermare la diffusione di queste malattie che possono svilupparsi e diventare ancora più gravi”, afferma il dott. Gudnanson al canale televisivo RÚV.

“Uomini e donne non sono attenti alla questione del sesso - prosegue il medico - non usano i preservativi. Questa è l’unica spiegazione logica”, spiega Gudananson il drastico aumento delle malattie sessualmente trasmissibili nel piccolo stato insulare con solo 360 mila abitanti.

“La sifilide si sviluppa nella maggior parte dei casi negli uomini, in particolare, negli omosessuali”, ha aggiunto l’epidemiologo sottolineando che “l’aumento dei casi è legato principalmente all’arrivo di stranieri”.

“È alto anche il tasso della clamidia”, ha fatto notare Gudnanson.

Da quanto si apprende dal rapporto del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, nel periodo tra il 2010 e il 2017 nell’Islanda i numeri dei casi sono aumentati dell’876%. L’Islanda è in vetta nella classifica dei paesi europei per quanto riguarda il tasso pro capite di sifilide con 15,4 casi per 100mila persone. Nel 2017 in Islanda erano stati registrati 2198 casi della malattia(650 ogni 100 mila abitanti).

RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik