Widgets Magazine
15:55 24 Agosto 2019

Neutrali ma non troppo, la Svizzera ha bisogno di caccia e vuole comprare gli F-35

© Foto: Public domain/ Robert Sullivan
Mondo
URL abbreviato
6215

Dall’alto della sua neutralità la Svizzera sta considerando l’acquisto di 5 diversi modelli di aerei militari, tra cui gli F-35, riporta il National Interest.

Per rimediare all’acuto deficit di caccia, l’aviazione svizzera sta valutando l’acquisto di nuovi aerei militari. I modelli presi in considerazione, oltre agli F-35 americani e ai Typhoon di Eurofighter, sono i JAS 39 Gripen (Saab, Svezia), i Rafale (Dassault, Francia) e gli F/A-18E/F Super Hornet (Boeing, USA).

Le valutazioni sono iniziate lo scorso aprile, mentre dal 31 maggio al 14 giugno quattro caccia stealth (invisibili ai radar) F-35A dell’aviazione americana sono stati a disposizione degli svizzeri alla base aerea militare di Payerne.

Si tratta di una gara d’appalto per l’acquisto di 40 nuovi caccia per un totale di 8 miliardi di dollari e i cinque produttori per aggiudicarsela dovranno dimostrare le doti dei propri aerei. Secondo Scramble, i primi test termineranno a fine luglio e prevedono parti a terra e in aria, otto diverse missioni con compiti specifici allo scopo di attestare le capacità dei velivoli dal punto di vista degli aspetti tecnici, operativi e delle funzioni speciali.

Le valutazioni, tuttavia, non si fermeranno qui e continueranno anche nel corso del 2020 prima che la Svizzera prenda una decisione definitiva. Armasuisse ha richiesto ai produttori un preventivo per l’acquisto di 30 o 40 caccia, che dovrà includere, tra le altre cose, la logistica e i missili.

L’aviazione svizzera spera così di introdurre negli armamenti i nuovi aerei al più tardi nel 2025 per rimediare al forte deficit di caccia in attività, che al momento nel paese sono solo 10. Si tratta delle conseguenze degli esiti del referendum del 2014, con il quale la popolazione ha deciso di respingere la proposta dell’aviazione di acquistare 22 nuovi caccia.

Infatti da allora la flotta di aerei disponibili si è ridotta drasticamente per via dei necessari lavori di manutenzione.

Ancora nel 2018 la Svizzera contava 30 aerei F/A-18C/D Hornets degli anni ’90 e 53 aerei F-5E/Fs Tiger degli anni ’70.

Quando nel 2014 l’aviazione ha proposto di sostituire gli F-5 con 22 nuovi caccia svedesi JAS-39 Gripen per un costo totale di 3.1 miliardi di dollari, il 53% degli svizzeri ha votato contro, ma è stato comunque necessario mandare in pensione i vecchi Tiger, che ora sono attivi solo part-time.

Senza gli F-5, l’aviazione deve affidarsi sempre più ai suoi aerei F/A-18, che per durare di più hanno bisogno di miglioramenti strutturali. I lavori di manutenzione necessari, quindi, hanno ridotto notevolmente la quantità di caccia a disposizione delle forze aeree.

Correlati:

Futuro capo del Pentagono spiega perchè la Turchia non può avere insieme F-35 e S-400
Video: assemblaggio F-35 con tecnologie all’avanguardia
Corea del Nord creerà arma per annientare F-35
Tags:
Lockheed Martin F-35A, F-35
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik