Widgets Magazine
07:33 26 Agosto 2019
Vladimir Zelensky

Zelensky ha chiesto il ritorno dell'ucraino condannato in Italia a 24 anni

© Sputnik . Stringer
Mondo
URL abbreviato
11022

Il presidente ucraino Vladimir Zelensky ha chiesto il ritorno di Vitaliy Markiv, che è stato condannato da un tribunale italiano venerdì a 24 anni di carcere per l’omicidio di un giornalista italiano nel Donbass. Lo ha riferito oggi lo staff del presidente sul proprio canale Telegram.

"Un urgente ritorno a casa! Zelensky chiede il ritorno della guardia nazionale Vitaly Markiv in Ucraina", è stato riferito.

Allo stesso tempo, si afferma che Markiv è stato condannato in Italia in modo irragionevole.

"Il presidente ha ordinato di rimanere in contatto con Vitaly tutto il tempo e di occuparsi rapidamente della questione del ritorno del veterano", ha aggiunto lo staff del capo dello stato.

Chi è Vitaly Markiv?

Vitaly Markiv è stato arrestato in Italia il 30 giugno 2017, quando è venuto a trovare sua madre che viveva sugli Appennini. È stato l'unico accusato dell'omicidio dei giornalisti Andrea Rocchelli e Andrei Mironov, morti a causa di un attacco di mortaio nei pressi del villaggio di Andreevka (regione di Donetsk) il 24 maggio 2014. Il 12 luglio, un tribunale italiano ha condannato Markiv, che ha cittadinanza ucraina e italiana, a 24 anni di carcere per questo caso.

Venerdì, Zelensky ha incaricato il Ministero degli Affari Esteri e l'Ufficio del Procuratore Generale di riportare in patria l’ucraino condannato. Circa 300 persone hanno protestato venerdì sera presso l'Ambasciata italiana a Kiev, chiedendo di cancellare la sentenza a Markivu.

In precedenza, il candidato deputato del parlamento ucraino ed ex leader di "Settore Destro" Dmitry Yarosh ha proposto di imprigionare gli italiani che si trovano in Ucraina.

Correlati:

Tribunale di Pavia condanna a 24 anni ucraino per omicidio fotoreporter Andrea Rocchelli
Deputato ucraino esorta a imprigionare “gli italiani” in Ucraina
Tags:
Condanna, Vladimir Zelensky, Italia, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik