Widgets Magazine
11:15 22 Agosto 2019
Meat

“La carne vegetale presto costerà meno di quella vera”

© Foto : Pixabay
Mondo
URL abbreviato
140

La carne vegetale per ora ha due problemi principali: il gusto e il costo.

La carne di soia o di ceci si è fatta strada anche tra i palati dei non vegani. Ma il problema del prezzo non è ancora stato risolto. Tuttavia, secondo gli esperti dell'organizzazione non profit Good Food Institute, la situazione cambierà presto.

Coloro che si oppongono al consumo di carne non sono sempre dei convinti vegetariani che non vogliono contribuire alla sofferenza degli animali. Ci sono anche coloro che si preoccupano dell’ambiente, affermando che gli allevamenti consumano più acqua delle colture di vegetali. Inoltre, le mucche emettono molti gas serra. Il problema è che gli animali nelle aziende agricole rielaborano solo il 10% del cibo che mangiano in nutrienti adatti al consumo umano. E la maggior parte di ciò che i maiali o le mucche mangiano potrebbe essere consumato direttamente dagli esseri umani, scrive ZME Science.

Prendiamo, per esempio, la soia, per piantare le foreste che vengono abbattute in Amazzonia. Hanno più proteine ​​della carne bovina, ma circa il 98% della soia coltivata in tutto il mondo diventa mangime per il bestiame.

Di conseguenza, gli hamburger di carne vegetale di solito sono una fonte di emissioni dieci volte inferiore rispetto alle carni normali. Inoltre, la loro produzione richiede dieci volte meno terra e acqua.

Un'altra considerazione è la salute. Sempre più studi dimostrano che, nonostante la presenza d'importanti nutrienti nella carne, riducendo il suo consumo si migliorano le condizioni generali del corpo.

Cosa ci impedisce dunque di passare alla "carne" vegetale? Due fattori: gusto e prezzo.

Negli ultimi anni, il gusto dell'analogo vegetale della carne è notevolmente migliorato. Le bistecche di soia o di ceci, che prima non venivano apprezzate a causa del sapore caratteristico, ora vengono cucinate in modo tale che anche i "carnivori" possano apprezzarle.

Il prezzo viene alla ribalta. Fino a ora, i sostituti della carne vegetale sono più costosi della carne naturale. "Oggigiorno, la carne vegetale arriva a un prezzo elevato nella maggior parte dei ristoranti e negozi di alimentari", scrive Liz Specht, ricercatore senior presso il Good Food Institute. "Tenendo conto del fatto che la produzione di carne vegetale diventa più redditizia del ciclo di alimentazione del bestiame con le piante, molti si chiedono perché la carne vegetale sia spesso più costosa delle opzioni tradizionali."

Il motivo è che le aziende che producono "carne" vegetale non sono ancora abbastanza grandi da ottimizzare la catena di approvvigionamento.

Finora devono accontentarsi di prezzi elevati per le materie prime, ma quando aziende come Impossible Foods e Beyond Meat cresceranno, saranno in grado di dettare le loro condizioni sul mercato e ottenere prodotti della qualità richiesta a un prezzo ragionevole.

Inoltre, essendo diventato più forte, questo settore attirerà più investitori, questa situazione può già essere osservata negli Stati Uniti.

Secondo gli esperti della società di consulenza A.T. Kearney, entro il 2040, il 60% del mercato globale della carne sarà rappresentato da verdure e carne in provetta.

Correlati:

Carne di bovini malati polacca trovata in costosi ristoranti cechi
Norvegia, il ministro della sanità: ognuno è libero di bere, fumare e mangiare carne
Carne e pesce sintetici verranno stampati in 3D sulla ISS
Tags:
vegani (veganesimo, vegetarianesimo, vegetariani), carne
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik