05:01 08 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
0 52
Seguici su

Mentre alcune stelle svaniscono completamente quando raggiungono la fine delle loro "riserve di carburante", esplodendo verso l'esterno in quello che è noto come un evento di supernova, alcune misteriosamente ottengono una seconda possibilità di vita.

Gli scienziati hanno annunciato la scoperta di tre stelle "zombi" che continuano a bruciare dopo che i loro nuclei sono esplosi, in uno studio pubblicato nelle Comunicazioni mensili della Royal Astronomical Society.

Utilizzando i dati del telescopio spaziale Gaia dell'Agenzia spaziale europea, il team ha identificato i misteriosi oggetti celesti, soprannominati "zombi" per la loro capacità di sopravvivere anche dopo che il loro nucleo esplode, con le loro unicità: le nane bianche sono meno dense delle loro controparti e consistono di ossigeno e gas neon.

Un'altra caratteristica loro spicca: due delle tre si muovono a tutta velocità attraverso la Via Lattea, con la terza "zombi" che va nella direzione opposta ad altre stelle della galassia.

In precedenza, gli scienziati hanno stabilito che alcune stelle svanivano appena raggiunta la fine delle riserve di carburante, morendo in una raffica di materiale stellare attraverso la galassia in quella che è conosciuta come una supernova, mentre altre hanno una seconda possibilità di vita.

Nel tipo appena scoperto di supernova chiamato "tipo lax" le esplosioni si muovono più lentamente e si dissipano più rapidamente.

Secondo gli scienziati, studiare queste rare tiplogie di stelle potrebbero offrire loro indizi sul fenomeno che porta alla loro creazione: le supernove.

Le supernovae, come le stelle zombi, sono rare e difficili da osservare poiché possono essere viste solo nelle galassie più lontane.

Studiando le stelle esplose, molte delle quali sono state trovate nella nostra galassia, gli scienziati dicono che ci viene offerto uno sguardo alle conseguenze immediate di una supernova.

I ricercatori sperano che ci possano essere almeno 20 stelle in più come quella già identificata nella nostra galassia, che potrebbe fornire ulteriori dati di osservazione.

 

Correlati:

Esplosione di una supernova ha provocato un estinzione di massa sulla Terra
Spazio, scoperta una particolare supernova
L’uomo è diventato bipede grazie all’esplosione di una supernova
Tags:
Agenzia Spaziale Europea
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook